Nella prima parte, pubblicata giorni addietro, abbiamo analizzato nel dettaglio le aree e gli indicatori utilizzati per lo studio sulla Qualità della vita redatto da Italia Oggi per comprendere cosa avesse determinato il miglioramento di posizione a livello nazionale, impropriamente utilizzato come elemento di prova della buona gestione amministrativa. Adesso prendiamo in esame il Rapporto sulla Qualità della Vita redatto da Il Sole 24 Ore e lo poniamo a confronto con quello redatto da Italia Oggi per offrire un ulteriore contributo al dibattito. Il Rapporto de Il Sole 24 Ore prende in esame 6 aree, con l’aggiunta della percezione che gli stessi cittadini hanno del proprio territorio, utilizzando 36 indicatori (6 per area). Il Rapporto di Italia Oggi prende in esame 8 aree, utilizzando 90 indicatori (vedi tabella sintetica: tab_qua_sintesi). Alcuni indicatori sono comuni a entrambi i rapporti e sono tratti dalle stesse fonti (ad es. Ministero degli Interni), altri sono sovrapponibili ma con dati diversi perché le fonti o i periodi di rilevazione sono diversi, altri ancora sono del tutto diversi. Mettendo a confronto le singole aree si rileva che il Rapporto di Italia Oggi ci sembra più articolato, per un maggior numero di indicatori, anche se su alcuni abbiamo già, nel precedente articolo, evidenziato i limiti relativamente alla capacità di fotografare la Qualità della Vita in quell’area. Il Rapporto de Il Sole 24 Ore ha il vantaggio di essere più essenziale, anche se del tutto inadeguato a registrare la realtà dell’area Servizi, Ambiente e Salute. Entrando nel merito delle singole aree, si rileva: In AFFARI E LAVORO (94° Italia Oggi, 91° Il Sole 24 Ore, vedi tabella: qual_2008_aff) la posizione è pressoché identica anche perché alcuni indicatori sono identici e altri sovrapponibili. Si registra una posizione diversa (50° Italia Oggi e 84° Il Sole 24 Ore) relativamente ai fallimenti delle imprese, probabilmente dovuta a una diversa modalità di rilevazione. Compensa, nel 2° Rapporto, l’indicatore relativo a “Iscrizione/cancellazione imprese presso la Camera di  Commercio” che pone Catania alla 12° posizione. Nell’area relativa alla  CRIMINALITA’/ORDINE PUBBLICO  (75 Italia Oggi, 86 Il Sole 24 Ore, vedi tabella: qual_2008_cri) il rapporto di Italia Oggi utilizza 18 indicatori, contro i 6 del Rapporto Il Sole 24 Ore. Anche in questo caso si rileva una differenza notevole relativamente a un indicatore, peraltro poco flessibile, quale è quello dei furti d’auto (61° Italia Oggi , 103° Il Sole 24 Ore). E’ probabile che il 2° Rapporto abbia preso in considerazione non solo i furti d’auto, ma anche i furti parziali (copertoni, ecc.) delle auto lasciate in sosta. Nell’area relativa alla  POPOLAZIONE  (17 Italia Oggi, 100 Il Sole 24 Ore, vedi tabella: qual_2008_pop) Si evidenzia come la scelta di taluni indicatori determina una posizione diametralmente opposta. Nel Rapporto di Italia Oggi, a determinare il dato positivo vi sono gli indicatori relativi alle nascite e alle morti per 1000 residenti e al numero medio di componenti per famiglia. Nel Rapporto de Il Sole 24 Ore incidono negativamente i Nati nel 2007 in rapporto al 2003 e il numero dei laureati ogni 1000 giovani. A nostro avviso, entrambe le aree dovrebbero essere riviste per individuare indicatori più pertinenti, anche se quella de Il Sole 24 ore ci sembra più bisognosa di aggiustamenti. Nell’area relativa al  TEMPO LIBERO (55 Italia Oggi, 76 Il Sole 24 Ore, vedi tabella: qual_2008_tem) Avevamo già fatto notare, nel precedente articolo, come non ci sembra adeguato misurare la qualità della vita in rapporto alla spesa. Gli altri indicatori ci sembrano, invece, più adeguati (numero di concerti, organizzazioni di volontariato, sale cinematografiche, ecc.) Nell’area relativa al  TENORE DI VITA (95 Italia Oggi, 86 Il Sole 24 Ore, vedi tabella: qual_2008_ten) Risulta rilevante ai fini della graduatoria la diversa posizione relativa al medesimo indicatore (Costo  mq in semicentro: 79° Italia contro 32° Sole). Anche in questo caso si evidenzia la necessità di individuare modalità omogenee. Nell’area relativa a SERVIZI AMBIENTE E SALUTE  (16-94-20 Italia Oggi, 91 Il Sole 24 Ore, vedi tabella: qual_2008_ser) Si nota un insufficiente numero di indicatori (6) nel Rapporto de Il Sole 24 Ore per un’area che il Rapporto di Italia Oggi analizza in 3 distinte aree con oltre 30 indicatori. In particolare, relativamente all’Ambiente, Il Sole 24 Ore ha un solo indicatore (Ecosistema Legambiente: 101° posizione), mentre Italia Oggi (94° posizione) utilizza  18 indicatori, certamente più adeguati. Confermiamo, tuttavia, le critiche relative agli indicatori utilizzati da Italia Oggi nelle aree SERVIZI e DISAGIO SOCIALE E PERSONALE (vedi tabella: qual_2008_dis), già evidenziate nel precedente articolo.

Be Sociable, Share!

Tags: , , , , , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>