5_200

slideshow (3 foto)

Si esce allo svincolo di Motta sull’autostrada Palermo Catania. Poi, alla fine della rampa di uscita, si svolta tutto a destra e, dopo circa 50 km, si svolta ancora a sinistra, alla prima traversa; a circa 2 km sulla sinistra si trova il terreno, di fronte a un grande capannone tinteggiato di azzurro, con il tetto semicilindrico distrutto. Lì un grande striscione.
Non si può sbagliare e non hanno sbagliato i duecento catanesi che hanno voluto passare un primo maggio diverso. In campagna sì, mangiando salsiccia cotta sulla brace sì, ma in un fondo sequestrato alla mafia. “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” ha promosso questa scampagnata dell’ 1 Maggio chiamando a raccolta altre associazioni, con il GAPA in prima fila.

E’ stata una giornata di festa, colorata e allegra, ma soprattutto consapevole.

Be Sociable, Share!

Tags: , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>