lumbard

E’ bastato l’annuncio del disegno di legge sulla sicurezza perchè anche a Catania, in uno dei centri del volontariato cittadino che offre consulenza sanitaria agli immigrati e ai senzatetto, si registrasse un forte decremento degli accessi. E ancora oggi la domanda è inferiore rispetto a prima, nonostante l’articolo sulla possibilità di denuncia degli irregolari da parte dei medici sia stato cancellato.

E’ questo l’effetto del clima di razzismo e intolleranza che si respira in Italia, ben denunciato dal Capo dello Stato (vedi  Appello) e dalla opposizione in Parlamento. E intanto il disegno di legge va avanti, dopo l’approvazione alla Camera, senza possibilità di modifiche per la fiducia richiesta.. . Ma altre scelte a livello locale si annunciano (metro-riservato-ai-soli-milanesi) per poi dire che si trattava di una battuta (o forse per vedere l’ effetto che fa), altre ancora si approvano nell’assoluto silenzio dei cittadini…

Tratto da: Terrelibere, 10/05/2009, “Sei un migrante regolare? Ti rendiamo la vita impossibile” di Antonello Mangano

Le leggi volute dalla Lega negli ultimi anni hanno un unico obiettivo: rendere impossibile l’esistenza agli immigrati, sia regolari che irregolari. Dalle classi-ponte ai vagoni separati su mezzi pubblici, dalla crociata anti-kebab a quella contro phone center e moschee, fino alla verifica sanitaria delle abitazioni e all’esame di italiano per la carta di soggiorno, si colpiscono con durezza anche gli stranieri in regola e che lavorano. Ed in qualche caso anche gli italiani…

Leggi l’articolo di Mangano in archivio: migrante_regolare

Leggi l’appello della AIMMF sulle conseguenze del DDL sul diritto del minore a essere registrato alla nascita: appello

Be Sociable, Share!

Tags: , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>