Sbancamenti sulla collina di Leucatia

Sbancamenti sulla collina di Leucatia

E’ un area di grande interesse paesaggistico, naturalistico, archeologico, creata dall’affiorare di colate laviche su un substrato di argille marnose. Vi si trovano sorgenti, una ricca flora di acqua dolce e persino un rarissimo granchio di fiume.

Questo paradiso ambientale non è in lontane isole esotiche ma a casa nostra, tra i comuni di Catania e Sant’Agata Li Battiati. E’ la collina di Leucatia, una scarpata ricoperta da un ricco bosco di macchia mediterranea, con notevoli testimonianze storiche e archeologiche, come l’acquedotto dei Benedettini e un  edificio a pianta quadrata di età imperiale romana.

Legambiente ha denunciato alla magistratura l’ennesimo delitto ambientale.edificio del periodo romano imperialeNonostante, infatti,  la zona sia sottoposta a vincolo di notevole interesse pubblico, in una parte dell’area che ricade nel Comune di Catania sono stati avviati lavori di sbancamento con il nulla osta del servizio per i beni paesistici, naturali, naturalistici e urbanistici della Soprintendenza ai Beni  culturali e ambientali di Catania.

E’ stata già manomessa la stratigrafia di una vasta area nella quale erano stati rinvenuti molti reperti archeologici. Con quel nulla osta il Servizio per i beni paesistici sembra aver ignorato gli studi della stessa Soprintendenza.

Ora la denuncia di Legambiente. Speriamo serva a fermare lo scempio.

Be Sociable, Share!

Tags: , , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>