Una domenica in bici da piazza Roma a Librino. Fino alla Porta della Bellezza. La Fondazione Fiumara d’Arte e l’associazione “Etna Free Bike” hanno dato vita, il 25 ottobre scorso, alla manifestazione “Fiumara di bici”, una passeggiata ecologica in bicicletta, aperta a tutti, che, partita alle 10 da piazza Roma, si è snodata lungo le vie del centro per raggiungere poi Librino, e in particolare la “Porta della Bellezza”. Vi ricordate? E’ la più grande opera in terracotta del mondo, ideata da Antonio Presti , presidente della Fondazione, e realizzata da oltre duemila bambini del quartiere e dalle loro mamme. Alle associazioni culturali e di volontariato, ai club service, alla città tutta Antonio Presti ha lanciato un appello “perché vengano a visitare il quartiere”. La Fondazione, ha già stilato una lista dei luoghi da visitare. Per l’occasione saranno coinvolti in prima persona i bambini. Saranno loro guide speciali. La manifestazione “Fiumara di bici” ha visto la collaborazione fattiva di “Etna Free Bike” che l’ha inserita nel programma delle attività “RiscopriCatania in bici” il cui obiettivo è volto a far conoscere e riscoprire ai catanesi la propria città attraverso la mobilità lenta. “Sin dalla sua nascita nel 1989 – spiega Adolfo Scandurra, componente del direttivo – Etna Free Bike si batte per promuovere una mobilità sostenibile; Fiumara di bici rientra tra le attività che vengono periodicamente proposte al fine di stimolare i cittadini ad una mobilità lenta a Catania attraverso l’uso della bicicletta”.

Be Sociable, Share!

Tags: , , , , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>