MessinaDenaroMatteo

Banche generose con i boss ma non con gli amministratori giudiziari. Il Monte Paschi di Palermo elargiva mutui senza batter ciglio quando a richiederli era Giuseppe Grigoli, prestanome del capomafia Matteo Messina Denaro.

I cordoni della borsa si sono però chiusi quando a chiedere quattrini per salvare le imprese è stato il consulente Nicola Ribolla, che ha denunciato il fatto davanti al Tribunale di Marsala.

Leggi tutto l’articolo “Quando la banca preferisce il prestanome di un boss” pubblicato da Antimafia duemila del 21 dicembre 2009 con la firma di Maria Loi.

Be Sociable, Share!

Tags: , , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>