25aprileAumentano gli iscritti all’A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), soprattutto giovani che sentono attuali e propri gli ideali e le motivazioni dei partigiani. Un segnale concreto per ribadire che la liberazione del nostro paese dal nazifascismo non è un evento da celebrare e/o imbalsamare.

Soprattutto oggi quando governano forze che nel loro recente passato hanno rivendicato i ‘meriti’ del fascismo (Mussolini, senza alcun pudore, è stato definito grande statista europeo) o negano il carattere unitario e solidale della nostra Carta costituzionale, diffondendo il virus della divisione e del razzismo.

Non è allora retorico affermare che solo facendo rivivere quella spinta morale e ideale nel nostro presente si ricorda correttamente il sacrificio di tanti per conquistare la libertà per tutti noi.

Tra gli impegni odierni in difesa dei diritti, ci piace, perciò, ricordare la battaglia per mantenere comune, pubblico, un bene essenziale: l’acqua. Anche a Catania è iniziata la raccolta firme per sconfiggere, attraverso un Referendum popolare, le attuali politiche che hanno subordinato al mercato e al profitto questo bene universale.privatizzazione_acqua_Vauro

Chi vuole contribuire alla ‘ripubblicizzazione’ dell’acqua può recarsi ai banchetti per la raccolta firme che il Forum Catanese ha allestito nella nostra città.

Alle Ciminiere in occasione della Settimana della Salute; in via Etnea (di fronte alla Villa Bellini) ogni venerdì e sabato, dalle 17,00 alle 20,30; in piazza Nettuno la domenica dalle 17,00 alle 21,00.

Le firme saranno anche raccolte oggi domenica 25 aprile, durante il corteo per il 65° anniversario della Liberazione dal nazi-fascismo, e (dalle 11,30 alle 14) alla Fera Bio all’interno del Monastero dei Benedettini.

Numerosi gli appuntamenti anche nei comuni della provincia, ad esempio oggi pomeriggio a Santa Venerina al Basula Fest.

acqua liberiamoIl calendario degli appuntamenti si può consultare sul sito www.acquabenecomune.org. Inoltre, chi vuole firmare può farlo anche al municipio del proprio comune.

Del Forum catanese fanno parte: Arci, Area “Lavoro Società – Cambiare Rotta” Cgil, Associazione Antimafie “Rita Atria”, Auser Catania, Città Insieme, Cobas, Federazione della Sinistra (Pdci e Prc), Federconsumatori, Federcontribuenti, Frazioni in Movimento, Funzione pubblica Cgil, Gapa, Gas Tapallara, Legambiente, Libera, Lipu, Pmli, Rifiuti Zero Catania, Sinistra Ecologia Libertà, Verdi.

Be Sociable, Share!

Tags: , , , , , , , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>