Il “Coordinamento in Difesa della Scuola Pubblica Statale” e il “Coordinamento dei Precari della Scuola” di Catania annunciano sei giorni di mobilitazione in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico, che quest’anno comincia nel peggiore dei modi: i tagli Gelmini-Tremonti, dichiarati illegittimi dai Tribunali Amministrativi, che prevedono solo in Sicilia la perdita di oltre 5000 posti di lavoro (tra docenti e ATA ) provocano una drammatica emergenza sociale e impediscono il regolare funzionamento delle scuole.

Non è un problema che riguarda soltanto chi lavora a scuola, né i precari sempre più espropriati del diritto al lavoro: se la scuola pubblica fallisce è un dramma che l’intera società pagherà nei prossimi anni.

Per questo il CSA di via Coviello (ex Provveditorato agli studi) sarà in questi giorni teatro di numerose iniziative a sostegno della scuola pubblica:

  • giovedì 26 alle 16,30 si terrà un’assemblea dei lavoratori ATA, comparto duramente colpito anche quest’anno dai tagli;
  • venerdì 27, h 10,00: conferenza stampa presso il CSA e alle h 16,30 riunione del coordinamento difesa scuola pubblica in vista dei collegi dei docenti del primo settembre (in cui si inviteranno i colleghi a esprimere in maniera netta la volontà di non collaborare con chi applicherà questo “riordino” e il rifiuto della logica di chi ha prodotto e continuerà a produrre tagli al personale della scuola);
  • lunedì 30 alle 16,30 incontro al CSA in vista della grande giornata di mobilitazione prevista per l’indomani;
  • martedì 31, presidio alle 9 davanti ai locali del CSA e a seguire assemblea cittadina all’interno, per ribadire con forza le richieste di una scuola che garantisca gratuitamente il diritto allo studio e pari opportunità per tutti, una scuola pubblica qualificata per i contenuti proposti, strutture agibili e sicure (non classi pollaio con oltre 25 alunni) e una scuola capace di accogliere i diversamente abili.COORDINAMENTO DIFESA SCUOLA PUBBLICA STATALE CT
    COORDINAMENTO PRECARI SCUOLA CT
Be Sociable, Share!

Tags: , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>