COMUNICATO STAMPA

Martedì 19 ottobre il presidente del consiglio on. Berlusconi e molti ministri del governo parteciperanno all’assemblea nazionale dell’Unione delle Province Italiane che si terrà a Catania presso il centro fieristico Le Ciminiere.

Il governo Berlusconi arriverà in una città travolta dagli scandali e dalle inchieste giudiziarie, in perenne crisi economica causata da decenni di saccheggio delle risorse pubbliche, e mortificata dal malgoverno di una classe dirigente incapace e senza scrupoli.

Catania è la città del deficit di bilancio, delle strade impraticabili, dei quartieri popolari abbandonati, del degrado e del malaffare, della disoccupazione, della precarietà, dei licenziamenti di massa e dello sfruttamento.

Il governo Berlusconi incontrerà gli amministratori locali e i dirigenti di un centrodestra, cioè coloro che sono i primi responsabili della devastazione sociale e culturale del nostro territorio, e che sono stati eletti grazie ad una capillare rete clientelare per il controllo del consenso elettorale.

In questa occasione partiti della sinistra ed associazioni di volontariato ( Arci – Open Min – Rifondazione Comunista – Sinistra ecologia e Libertà – Movimento studentesco catanese – Cpo Experia – Iqbal Masih – Comunisti Italiani – Giovani comunisti – Gas Tapallara – Gapa – Cobas – Arci casa Pertini Trecastagni) organizzano una manifestazione con un corteo che attraverserà le vie cittadine.

Il corteo partirà alle ore 9 da piazza Roma, per concludersi al piazzale Asia-Le Ciminiere, ove si terrà un presidio permanente per l’intera giornata.

Partito della Rifondazione Comunista, Federazione di Catania, Il responsabile politiche comunali, Marcello Failla

Be Sociable, Share!

Tags: , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>