Si è svolta oggi con inizio alle ore 11, in piazza Duomo, accanto alla fontana dell’Amenano, la conferenza stampa organizzata dal forum catanese per l’acqua pubblica contro la privatizzazione dell’acqua e per una moratoria nazionale.

All’iniziativa hanno partecipato i componenti del forum catanese ed i consiglieri provinciali Antonio Tomarchio e Giacomo Porrovecchio, che hanno ricordato come nella riunione del 22 novembre scorso il consiglio provinciale abbia approvato un ordine del giorno, presentato dai consiglieri Valerio Marletta (PRC) e Antonio Tomarchio (PDCI) che impegna l’amministrazione provinciale ad attivarsi per la fuoriuscita dell’Ente dalla SIE spa, gestore unico del servizio idrico dell’intera provincia.

Il documento proposto dai consiglieri provinciali Antonio Tomarchio (PDCI), Valerio Marletta (PRC) e altri è stato condiviso dall’amministrazione Castiglione, segnando un punto di non ritorno nella annosa vicenda delle irregolarità nella gestione dell’acqua in provincia di Catania.

Successivamente è intervenuto Marcello Failla, del forum catanese per l’acqua pubblica che ha salutato favorevolmente la decisione dell’assemblea dell’ATO 3 di annullare l’appalto per la privatizzazione dell’acqua nella provincia di Catania.

“Finalmente l’assemblea dell’Ato idrico di Catania, “ha detto Failla” ha deliberato nella seduta di lunedì 22 Novembre di prendere atto dell’invalidità della convenzione di gestione stipulata con la Sie spa in data 24/12/2005 e pertanto, e di procedere allo scioglimento del rapporto in essere con la Sie, che non ha titolo legittimante all’esecuzione dei lavori e alla gestione del servizio idrico integrato per conto del consorzio ATO.

Al contempo la stessa assemblea dell’ATO idrico ha dato mandato al Cda di predisporre una proposta relativa alla scelta della forma di gestione del servizio e delle procedure da seguire per l’affidamento dello stesso.

Con questo atto l’ATO ha riconosciuto le ragioni del forum catanese per l’acqua pubblica che da molti mesi ha avviato una campagna contro l’affidamento della gestione dell’acqua a privati, sollecitando l’applicazione della sentenza n. 589 del 27/10/2006 del CGA, che annullava le deliberazioni di costituzione della SIE spa e dell’affidamento della gestione da parte dell’ATO.

Nei prossimi mesi il forum catanese per l’acqua pubblica avvierà iniziative in tutta la provincia di Catania, chiedendo che la gestione dell’acqua sia affidata ad un ente pubblico, scongiurando ogni forma di privatizzazione che ha provocato ovunque aumento delle tariffe e abbassamento della qualità del servizio.”

E’ quindi intervenuta Anna Bonforte, del forum catanese, che ha ricordato che il forum nazionale dei movimenti per l’acqua ha chiesto al governo Berlusconi una moratoria dei processi di privatizzazione avviati, in attesa del referendum che si dovrà celebrare nella prossima primavera. Solo dopo il pronunciamento popolare infatti si potranno definire, in armonia con il volere dei cittadini, le forme ed i modi della gestione di un bene irrinunciabile come l’acqua.

Be Sociable, Share!

Tags: , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>