Non è certo il problema più importante della nostra città. Eppure non sbagliano i Giovani di CittàInsieme a considerare questo fatto emblematico della mancanza di rispetto delle regole e della legalità. Ci riferiamo alla affissione abusiva di manifesti del PDL, avvenuta in concomitannza con la pulizia straordinaria dei muri decisa dal Sindaco, esponente proprio di questo partito…

Ma lasciamo la parola ai Giovani di Città Insieme e alla Lettera Aperta da loro inviata al Sindaco Stancanelli.

Egregio Sig. Sindaco,
vorremmo porre alla Sua attenzione un increscioso fatto che si sta verificando nella nostra città.
Lo scorso giugno noi Giovani di CittàInsieme ci eravamo impegnati nelle rimozione di manifesti abusivi per ripulire anche solo un pezzetto dei muri di questa nostra mal tenuta città, per tentare di dare l’esempio, di dare un segnale, seppur piccolo, di discontinuità e di rottura di quella triste consuetudine quale è quella dell’anarchia e del non rispetto delle regole, di qualunque regola. Anche quella del vivere civile.
Nonostante fossero intervenute alcune emittenti locali per dare risalto all’operazione, ci eravamo convinti che la nostra iniziativa fosse caduta nel dimenticatoio e che fosse passata del tutto inosservata anche da parte della Sua Amministrazione. E sapendo che Lei punta ai giovani per la riabilitazione della città ne siano rimasti molto delusi.

Mesi dopo però ha inizio per Sua volontà una sessione di pulizia straordinaria per la rimozione dei già citati manifesti abusivi e incredibilmente Catania ha di nuovo dei muri puliti. Tutto ciò dura poco perché svariati cartelloni pubblicitari ricompaiono, con assoluta noncuranza e senza alcun rispetto della legge che ne vieta l’atto, lì dove era stato pulito.

Ma ciò che ci turba e rende inquiete le nostre giornate è un fatto ancor più singolare: mentre è in atto una seconda sessione di pulizia straordinaria, compaiono numerosi ed impudici sui muri puliti appena il giorno prima manifesti elettorali del PDL.
Immaginiamo quanto forte sia la Sua indignazione di fronte a questo increscioso episodio di cui diamo per scontato che Lei non sia stato messo al corrente, poiché davvero non crediamo possibile che il Sindaco di una città possa sborsare del denaro per pulirla ed allo stesso tempo permettere, non solo che questa venga continuamente sporcata, ma che ciò venga fatto anche dagli esponenti del suo stesso partito.

Come credere che chi non riesce a mantenere l’ordine in casa propria possa mantenerlo in una grande città come Catania?

Ci aspettiamo che siano presi dei provvedimenti in merito e che siano date delle risposte alle nostre domande affinché i nostri sonni ritornino sereni.

PS: Le trasmettiamo, congiuntamente alla presente, alcune foto scattate in Via Passo Gravina allo scopo di documentare quanto segnalato. La medesima situazione si segnala anche lungo il Corso Italia e sotto gli Archi della Marina.

I Giovani di CittàInsieme

Be Sociable, Share!

Tags: , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>