Un mensile per rimettersi a ragionare di temi come la giustizia e l’eguaglianza, che nel mondo occidentale consideriamo acquisiti ma sono di fatto messi quotidianamente in discussione in una società dominata dalla cultura delle guerra e della sopraffazione.

Per lanciare questa nuova rivista, di cui ha parlato ieri sera alle Ciminiere Maso Notarianni, è venuto il fondatore e uomo simbolo di Emergency, Gino Strada, richiamando all’evento una platea affollatissima.

Un paese malato il nostro, a parere di Strada, un paese nel quale si sono persi di vista i principi fondamentali della convivenza civile. Ecco perchè in Italia si può arrivare oggi all’assurdo di togliere fondi alla scuola pubblica per darli alle scuole private, di trasformare gli ospedali in aziende facendo diventare la salute oggetto di profitto. E dismettere i beni demaniali per finanziare il ministero della difesa e l’acquisto di armi.

Sulla guerra il discorso di Strada è molto chiaro. Curare migliaia di persone nei contesti di guerra e di povertà estrema, avere l’esperienza diretta di come la guerra distrugga la vita della gente, come ha fatto lui, “ti cambia la testa”. Il vero nemico non è chi ha sparato, e viene curato nel letto accanto. Il vero nemico è la guerra. Non è necessario altro che il buon senso per far nascere la cultura della pace. Ed è per costruire questa cultura che il nuovo mensile è stato pensato.

L’attività di Emergency rimane comunque caratterizzata dalla presenza attiva nei teatri di guerra. E in questi giorni tre team di Emergency sono diretti in Libia per lavorare sul campo di questa ulteriore guerra che, secondo Strada, si poteva e si doveva evitare. Lo aveva già detto alcuni giorni fa in una intervista concessa a Repubblica quando, alla domanda se esistesse una strada alternativa alla guerra contro Gheddafi, aveva risposto “non una strada, ma ventimila autostrade”. Nessuna purtroppo è stata percorsa.

Be Sociable, Share!

Tags: , ,


One Response to “Gino Strada, costruire la cultura della pace”

  1. UNIVERSAL MORATORIUM TO ABOLISH WAR AND FOR NUCLEAR DISARMAMENT – MORATORIA UNIVERSALE X ABOLIZIONE GUERRA E X DISARMO NUCLEARE

    It’s time to abolish war and start building Peace now.

    Humanity needs to abolish war or is whole condemned to death by nuclear war. It is a real fact.

    We must start building Peace with our education to behave respecting Human & Habitat Health. It is not utopia.

    We all have the same human right to live freely in our mutual respect for each individual diversity and our natural environment.

    War is always a wrong execution, crushes the weak and impoverished even the most powerful who has illusion of enrichment from it.

    Peace is the only wealth that makes us all equal preserving our diversity.

    We need to read and to learn more, connecting with each other and sharing our knowledge, learning from history and from great minds.

    We find the scientists who signed the RUSSELL-EINSTEIN MANIFESTO was awarded the Nobel Peace Prize in 1955.

    We recall that the ABOLITION OF SLAVERY was considered impossible and utopian.

    We support the UNIVERSAL DECLARATION OF HUMAN RIGHTS.

    We support the UNIVERSAL MORATORIUM TO ABOLISH THE DEATH PENALTY.

    We can find many good values and exemplary people as MAHATMA GANDHI and DALAI LAMA and being inspired by every existing religions and be free to follow or not, without the risk of being ignored, ridiculed, excluded, persecuted for our personal spiritual choices.

    We may be interested and learn from real humanity and solidarity from Missionaries as ALEX ZANOTELLI or many Medical Volunteers as GINO STRADA for EMERGENCY who are building peace actually taking care for free of all the victims of wars around the world, without making any discrimination of opinion, sex, race, ethnicity, politics, religion, social and economic status.

    Become willing to change our ideas of industrial development based on profit, consumerism, exhaustible energy, unjust global economy, destructive consumption of our habitat.

    We begin to talk of DEGROWTH and defense Humans Habitat Health as COMMON INALIENABLE GOODS.

    We can not remain indifferent and silent, nor meekly to appropriate the language of the misinformation that allows us to consider the wars and disasters such as natural and inevitable, because it’s all fake.

    We must abolish war in our minds first, because it is never the only solution, there are many rules and international diplomatic steps.

    We need to educate our minds to dialogue and to respect the many aspects of nature, striking the right balance.

    We can make a difference every day.

    We can begin a cultural revolution to peaceful coexistence among peoples, without waiting for someone to guide us, because we do not need leaders: we are calling each to act for our universal common good.

    We just must do it because we can be the change we want in the world beginning by ourselves.

    We need to start trying in some way, however if it seems small: being curious, learning something new every day, saying no to war strongly believing in peace, showing our reasons and also a peace flag in the window, changing not only our image but especially our mind and sharing our act.

    Do not think that our deepest ideals are unattainable dreams, because we can talk disarmed by wapons and by discriminatory prejudices, so that we can learn to listen and to accept everyone, without exception.

    If we are uniting, we are starting first of all a UNIVERSAL MORATORIUM TO ABOLISH WAR AND FOR THE NUCLEAR DISARMAMENT so that all together we can building PEACE to preserve our HUMAN & HABITAT HEALTH.

    If you agree Join to my cause and invite friends: http://www.causes.com/causes/5.....ear-disarm

    MORATORIA UNIVERSALE PER L’ABOLIZIONE DELLA GUERRA E PER IL DISARMO NUCLEARE

    E’ora di abolire la guerra e avviare la Pace adesso.

    L’Umanità ha bisogno di abolire la guerra o è tutta condannata a morte per guerra nucleare, è un fatto reale.

    Dobbiamo iniziare a credere che la Pace inizia dalla nostra educazione al rispetto dell’Umanità e dell’Habitat, non è utopia.

    Abbiamo tutti lo stesso diritto Umano irrinunciabile di vivere liberamente nel reciproco rispetto delle diversità individuali e del nostro ambiente naturale.

    La guerra è sempre una errata esecuzione, schiaccia i deboli e impoverisce anche il più potente che si illude di arricchirsi.

    La pace è l’unica ricchezza che ci rende tutti uguali preservando la nostra diversità.

    Dobbiamo leggere e far conoscere di più, collegandoci gli uni con gli altri e condividendo le nostre conoscenze, imparando dalla storia e dalle grandi menti.

    Scopriamo gli scienziati che hanno firmato il MANIFESTO RUSSELL-EINSTEIN premiato con il Premio Nobel della Pace nel 1955.

    Ricordiamo che l’ABOLIZIONE DELLA SCHIAVITU’ era considerata impossibile e utopica.

    Sosteniamo la DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI.

    Sosteniamo la MORATORIA UNIVERSALE PER L’ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE.

    Possiamo trovare molti buoni valori e persone esemplari come MAHATMA GANDHI e DALAI LAMA, ispirarci a qualsiasi delle religioni esistenti ed essere liberi di seguirle o no, senza il rischio di essere ignorati, derisi, esclusi, perseguitati per le nostre scelte spirituali personali.

    Possiamo interessarci e imparare dall’esempio reale di umanità e solidarietà da Missionari come ALEX ZANOTELLI e da Medici Volontari come GINO STRADA per EMERGENCY che costruiscono la Pace concretamente curando gratuitamente tutte le vittime delle guerre senza far discrimazioni di sesso, etnia, opinioni politiche, scelte religiose, condizioni sociali ed economiche.

    Diveniamo disponibili a cambiare le nostre idee di sviluppo industriale basato sul profitto, sul consumismo, sull’energia esauribile, su un’ingiusta economia globale, sul consumo distruttivo del nostro habitat.

    Cominciamo a parlare di DECRESCITA e di DIFESA DI BENI COMUNI INALIENABILI come la salute umana e ambientale.

    Non possiamo restare indifferenti e silenziosi, né docilmente appropriarci del linguaggio della disinformazione che ci permette di considerare le guerre e le catastrofi, come inevitabili e naturali, perché è tutto falso.

    Si deve abolire la guerra nelle nostre menti in primo luogo, perché non è mai l’unica soluzione, esistono molte regole e possibilità diplomatiche internazionali.

    Dobbiamo educare la nostra mente al dialogo e al rispetto i molteplici aspetti della natura, cercando il giusto equilibrio.

    Siamo in grado di fare la differenza ogni giorno.

    Possiamo organizzare insieme una rivoluzione culturale per una pacifica convivenza tra i popoli, senza aspettare che qualcuno ci guiderà, non abbiamo bisogno di leader politici: stiamo chiamando ciascuno ad agire per il bene comune di tutti.

    Dobbiamo perché noi possiamo essere il cambiamento che vogliamo nel mondo a cominciare da noi stessi. Iniziamo dal basso, nel nostro piccolo: diventiamo curiosi, impariamo ogni giorno qualcosa di nuovo, cerchiamo di essere più altruisti, diciamo no alla guerra credendoci davvero, esponiamo le nostre ragioni e anche una bandiera della pace alla finestra, cambiamo non solo la nostra immagine ma soprattutto la nostra mente e condividiamo il nostro atto.

    Non pensiamo che i nostri più profondi ideali siano sogni irrealizzabili, perché possiamo dialogare disarmandoci materialmente dalle armi e mentalmente da pregiudizi discriminatori, per imparare ad ascoltare ed accettare tutti, senza eccezioni.

    Se ci uniamo, stiamo iniziando prima di tutto una MORATORIA UNIVERSALE PER ABOLIZIONE DELLA GUERRA E PER IL DISARMO NUCLEARE in modo che tutti insieme possiamo costruire la PACE e preservare la Salute della nostra Umanità e del nostro Habitat.

    Se concordi unisciti alla mia causa e condividi: http://www.causes.com/causes/5.....ear-disarm

    Informati su:
    http://en.wikipedia.org/wiki/R....._Manifesto
    http://en.wikipedia.org/wiki/Degrowth
    http://en.wikipedia.org/wiki/D.....man_Rights
    http://www.emergency.it/en-index.html
    http://it.wikipedia.org/wiki/M.....a_di_morte
    http://it.wikipedia.org/wiki/Alex_Zanotelli
    http://it.wikipedia.org/wiki/G.....er_la_pace
    http://it.wikipedia.org/wiki/Dalai_Lama

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>