L’immaginazione è stata al lavoro in questi giorni e il web inondato di eventi e spot creativi pro-referendum. Si sono messi in gioco giovani e meno giovani, artisti e intellettuali, persino gli italiani all’estero.

A Catania segnaliamo il Flash mob ” a suon di gavettoni d’acqua pubblica” organizzato in piazza Università da Movimento Studentesco e criticato da alcuni per lo spreco di questa preziosa risorsa, la simulazione di un evento catastrofico nucleare organizzata dalla Libreria Sociale Mangiacarte, con la sede trasformata in un Buncher antiatomico e gli intervenuti invitati a portarsi dietro torcia, acqua, vestiti pesanti antiradiazioni, etc.

Catanesi residenti a Città del Messico, insieme ad altri connazionali italiani, hanno organizzato un Flash mob con canti, striscioni e magliette colorate durante la commemorazione del 2 giugno all’Istituto Italiano di Cultura. Hanno messo su anche un Comitato per il Sì e creato un sito, Io voto Sì, per convincere gli italiani residenti in Messico a recarsi alle urne.

Tra gli spot che circolano sul web, ve ne proponiamo alcuni dei più originali

CLICK per il filmato

Troisi per il quorum

Ad Andria  alcuni ragazzi hanno pubblicato dei video su YouTube che meritano la pubblicazione ed un plauso per l’originalità del montaggio. Uno di questi è un divertente ri-montaggio della famosa scena del film “Non ci resta che piangere” con Massimo Troisi intento a rispondere ad un monaco, che qui invece rivediamo impegnato a rispondere al ragazzo che gli ripete “ricordati che devi votare!”  (tratto da http://www.videoandria.com)

 


Anche se qui si tratta di un Referendum che ha a che fare con la vita di tutti noi, raramente chi fa commercio lega le proprie promozioni ad eventi “politici” (tratto da http://www.socialmediamarketing.it).


 

Referendum, sconti al bar per chi vota a Bologna

Repubblica.it
Promozione elettorale in sei esercizi, cicchetti gratis e menu a metà prezzo: basta mostrare la tessera timbrata. È l’ultima idea per raggiungere l’obiettivo-quorum. I bar, i pub e i locali che aderiscono all’iniziativa “Voto a rendere” premiano con sconti e menù speciali chi il 12 e il 13 giugno è andato alle urne. A Bologna per ora sono in sei, ma le adesioni sono destinate ad aumentare. Unica regola, registrarsi al sito votoarendere. it, scaricare la locandina, e appenderla in vetrina.

 


 

 

Be Sociable, Share!

Tags: , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>