COMUNICATO STAMPA

 

 

Catania, 12 gennaio 2012

Che cosa diremo?

Che i vigili non avrebbero dovuto rimuovere e multare il cartello non autorizzato e, invece di appioppare la multa, dare un buffetto sulla guancia agli artisti del gruppo “Popap”, dicendo loro di non farlo più?

Certo, avrebbero potuto farlo! Sarebbe rientrato nel modo ordinario di fare dei nostri vigili urbani, che prendono il caffè al bar dell’angolo, mentre gli automobilisti impazziscono all’incrocio.

Ma è bene che, una volta tanto, non l’abbiano fatto!

Sarà questo un segno del nuovo impegno che l’Amministrazione ha assunto nel reprimere e sanzionare le innumerevoli infrazioni che i catanesi commettono ormai senza nemmeno accorgersene?

Ce lo auguriamo!

Siamo pronti a fare una colletta per aiutare Antonio di cui certamente lodiamo le ottime intenzioni.

Ma la mafia, il privilegio, la cattiva coscienza civile si combattono anche e soprattutto evitando, anche nelle piccole cose, di usare le armi della trasgressione e della illegalità.

Antonio, continua a lottare contro la mafia e l’omertà, e tu, vigilie urbano, tieni gli occhi bene aperti. Anche se l’hai multato, sei un suo alleato!

CittàInsieme

Cell. 3406892762 / Fax. 095502230 / Email. info@cittainsieme.it

Be Sociable, Share!

Tags: , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>