Plemmirio, Siracusa: uno dei più caratteristici ambienti naturali e agricoli della provincia, una riserva che non è esagerato definire eccezionale, dal punto di vista geologico e morfologico. Troppo bello per essere vero, come per l’isola delle Correnti e Cava Grande, è giunto il momento di ‘intervenire’.

Il progetto, presentato da Elemata Maddalena, si chiama Four Seasons, l’obiettivo: costruire un resort di lusso alla Pillirina. Un’opera di 300 milioni di euro (dovrebbe prevedere la costruzione di 60 bungalow, o villette, e 150 camere d’albergo), mentre altre società, a breve distanza, hanno già acquistato terreni e sono pronte per ristrutturare il feudo della Marchesa di Cassibile.

Questo nuovo insediamento dovrebbe sorgere in località Capo Murro di Porco, che sarebbe dovuta diventare (il condizionale a questo punto è d’obbligo) riserva terrestre, collegata alla riserva marina del Plemmirio.

In effetti, recentemente è stato rinnovato, per due anni, il vincolo di inedificabilità, ma le paure degli ambientalisti, e in particolare di S.O.S. Siracusa, sono cresciute quando è stata preannunciata la possibilità di una nuova riperimetrazione della riserva, che, come ha detto l’assessore regionale Lo Bello, sarà in grado di garantire, nello stesso tempo, tutela del territorio e investimenti ecocompatibili.

Ovviamente, esiste una legge in materia di parchi e riserve (n.98/91) e l’Assessore Regionale Territorio e Ambiente dovrebbe convocare il Consiglio Regionale per la Protezione del Patrimonio Naturale (CRPPN) per esprimere il proprio parere sulle osservazioni formulate sulla proposta di riserva naturale e sulla integrazione del Piano Regionale Parchi e Riserve Naturali, ma evidentemente una tale procedura è troppo lunga e farraginosa.

Si ‘inventa’, quindi, un gruppo di lavoro, coordinato dalla Camera di Commercio e composto da tutte le Associazioni di Datoriali, dalle Forze Sindacali, dagli Ordini Professionali, dell’Arcidiocesi e dall’Assostampa, con l’Assessore regionale al Territorio e Ambiente, Mariella Lo Bello, con l’obiettivo di evitare, come viene di fatto affermato, che i vincoli ambientali impediscano lo sviluppo di iniziative produttive in grado di garantire notevoli ricadute economiche e occupazionali.

Non a caso viene invocato il ‘buon senso’ e indicato un preciso piano dei lavori: nella riserva terrestre, di 100 ettari, non si propone alcun insediamento, negli altri 500 ettari si può garantire l’area di rispetto e lasciare spazi per aree C, ovvero per insediamenti, che, ovviamente, saranno assolutamente ecocompatibili.

Al di là del fatto che l’istituzione di una riserva naturale e la sua perimetrazione nasce da considerazioni tecnico scientifiche e non da valutazioni di altro tipo, quali possono essere le iniziative imprenditoriali di privati, ciò che è realmente insopportabile è il ripetersi di questo stanco ritornello che imputa a chi difende l’ambiente di non tener conto delle esigenze ‘dello sviluppo’.

Quando è vero esattamente il contrario: solo da una coerente difesa del patrimonio artistico-ambientale è possibile progettare e ottenere nuova, e buona, occupazione. Tanto per restare in zona, se, nel passato, come era stato tentato, si fosse permesso di cementificare una parte di Vendicari oggi quella zona attirerebbe più visitatori o si sarebbe trasformata in un banale, e poco frequentato, ‘parco di divertimenti’?

S.O.S. Siracusa continua, coerentemente, nella mobilitazione e Giovedì 8 agosto invita tutti alla Pillirina per trascorrere una serata simbolica sotto le stelle. Non è ancora la notte di san Lorenzo, ma, forse, qualche buon desiderio potrebbe venire esaudito.

IL PROGRAMMA DELL’INIZIATIVA: UNA NOTTE PER LA PILLIRINA

ore 18.00 – Angela Nobile e Salvo Adorno in duo acustico;

ore 18.30 – Duo Isola dei Cani;

ore 19.00 – Saro Guarracino e Ugo Mazzei;

ore 20.00 – “Note di un Tramonto” con gli ottoni degli Aretusa Brass;

ore 20.30 – Teatro: Giorgia D’Acquisto;

ore 21.00 – William Wilson in concerto;

ore 21.45 – Teatro: Giancarlo Latina, Massimo Tuccitto ed il flauto di Andrea La Monica;

ore 22.30 Big concerto dei “Leitmotiv” (from Taranto)

ore 24:00 Dj Selecta by Dariolino

Durante la serata: “Racconti e Favole sul mare per bambini” a cura di ArciRagazzi;

Presenti anche gli amici di “Artigianando”, le biciclette del “Mountainbike Club Siracusa”, le delizie della Cooperativa l’Arcolaio e tanto altro ancora…

Con il “ConTributo” e la partecipazione di:

“Peppe Qbeta e Erlend Øye”, da sempre a sostegno della Pillirina

Be Sociable, Share!

Tags: , , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>