Cosa si può fare dentro le mura di un carcere quando si ha la ‘fortuna’ di scontare la pena in una struttura che lascia spazio ad attività di tipo creativo? Molto più di quanto immaginate. In questo caso vi mostriamo il video dell’attività di pasticceria svolta in una cella all’interno della Casa Circondariale ‘Luigi Bodenza’ di Enna, diretta da Letizia Bellelli.

Prodotto dal Centro Video Mediterraneo, il breve filmato è stato realizzato da Paolo Andolina con Giovanni Gucciardo, Mario Gervasi e la giornalista Pierelisa Rizzo, volontaria oltre che docente, insieme ad Andolina, in un corso di formazione Anfe che si tiene nel carcere.

Le brillanti soluzioni ‘tecniche’ utilizzate per sopperire alla mancanza di strumenti essenziali sono incredibili. Senza forno e senza frullatore, usando vecchie pentole, fornellini a gas, originalissimi sistemi per montare gli albumi, sigillare i tegami, ridurre in polvere lo zucchero, i reclusi realizzano torte e panzerotti ‘alla catanese’ che fanno venire anche a noi l’acquolina in bocca. E preparano anche una ‘confezione da asporto’…

Guardare per credere!

Be Sociable, Share!

Tags: , , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>