Una sorta di grande terrazza naturale. E’ la vetta pressochè pianeggiante del Monte Scuderi da cui -condizioni meteo permettendo- si gode di un panorama mozzafiato  che va dall’Etna alle Eolie e rende visibili la riviera tirrenica della provincia di Messina e quella calabra.

Questo monte dei Peloritani, abitato sin da epoca preistorica, è costituito da un blocco di calcare bianco e la natura carsica del suolo ha dato origine a numerosi cunicoli sotterranei che si intrecciano sotto il pianoro sommitale.

Furono sicuramente questi anfratti misteriosi a far fiorire numerose leggende, tra le quali la più famosa e suggestiva è quella della ‘truvatura’, un immenso tesoro di cui potrà entrare in possesso solo chi avrà superato difficilissime prove.

Di Monte Scuderi, della sua flora e della sua fauna, delle sue ‘neviere’ e delle sue rocce scoscese, abbiamo parlato di recente e ve ne abbiamo offerto anche suggestive immagini (link).

Vi proponiamo oggi una seconda galleria di foto che permette di scoprirne ulteriori motivi di fascino.

Be Sociable, Share!

Tags: ,


One Response to “Monte Scuderi 2. Una terrazza con vista dall’Etna alle Eolie”

  1. Bellissimo posto, proprio ieri ci siamo andati anche noi in MTB e vi abbiamo visto

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>