10 km di trekking per ammirare grotte, anfratti e pini maestosi, tra cui lo Zappinazzu, un esemplare vecchio di 300 anni e alto più di 30 metri.

Si percorrono su sentieri, fuori pista e sul letto del torrente Quarantore, attivo solo per un breve periodo tra aprile e maggio, di cui Argo ha già parlato mostrandone le suggestive immagini.

Lungo il sentiero sono visibili pareti rocciose dove il torrente (quando scorre l’acqua) determina cascate.  Molto particolari alcune ‘sculture‘ realizzate da una colata lavica degli anni ’80.

Il percorso inizia a 21 km a nord di Milo, dove è possibile parcheggiare (N 37°48.513′, E 15°05.082′) nelle vicinanze del pino secolare .

Be Sociable, Share!

Tags: , ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>