Rovine di abitazioni rupestri, grotte, opifici, cave permettono ancora oggi di ricomporre il volto dell’antica Sortino, il borgo medievale distrutto dal terremoto del 1693.

Collocato a 400 metri d’altezza sulle propaggini orientali dei monti Iblei, era protetto da una posizione strategica favorevole ed offriva nel contempo buone possibilità di sopravvivenza

Le foto che vi presentiamo sono state scattate durante un trekking amatoriale che si è concluso nell’odierna cittadina consentendo ai partecipanti di visitare alcune chiese barocche e di ascoltare un coro di clarisse.

Be Sociable, Share!

Tags: ,


Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>