del 19 aprile 2018 (di )

Sono il 30% della popolazione carceraria siciliana, anche il 60% vicino ai luoghi di sbarco. Parliamo dei detenuti stranieri della nostra Regione, dei quali non si occupa nessuno, o quasi. Non hanno in loco famiglie a cui appoggiarsi, anche solo per un cambio di biancheria, non conoscono la

Continua a leggere... Oltre i confini, l’inclusione possibile

del 16 aprile 2018 (di )

Mentre in tutto il mondo cresce l’allarme per i pericoli di guerra (Siria, innanzitutto), in troppi scenari (questione palestinese e questione curda, in primo luogo) gli organismi internazionali dimostrano la loro tragica incapacità nel garantire alle

Continua a leggere... Se vuoi la pace, prepara la pace

del 14 aprile 2018 (di )

Tremila sono le notti che una giovane insegnante palestinese trascorre nelle carceri israeliane, dopo essere stata arrestata, ingiustamente accusata e condannata a otto anni di detenzione. Quando la donna scopre di essere incinta, la direttrice del carcere cerca di convincerla ad abortire e a spiare le

Continua a leggere... Le 3000 notti raccontate da Mai Masri

del 12 aprile 2018 (di )

“Come è possibile che sparare su una manifestazione sia legale o morale?” Lo chiedeva sei anni fa, ai suoi superiori, Shai, un ex sergente israeliano che aveva prestato servizio a Gaza. Non ha avuto risposta. E purtroppo la domanda è ancora molto

Continua a leggere... Gaza, tiro al bersaglio

Introdotta in modo vincolante dalla Buona Scuola (legge 107/2015), l’alternanza scuola-lavoro sembra voler rispondere alla legittima esigenza di mettere in contatto scuola e mondo del lavoro, ma lo fa in modo assolutamente non idoneo e ben lontano dai

Continua a leggere... Alternanza scuola-lavoro, nè cultura nè occupazione

E’ proprio vero che il lavoro fatto dai ragazzi di Monte Po, fianco a fianco con i volontari di Mani Tese, fino a due anni fa, non è andato perduto. Non c’è solo la speranza che qualcosa sia

Continua a leggere... I ragazzi di Monte Po, ripensare il passato per costruire il futuro

del 5 aprile 2018 (di )

Quattro milioni e mezzo di euro per acquistare 9 veicoli militari dagli USA. Un costo non indifferente, già lievitato rispetto al 2015 quando si prevedeva una spesa di circa tre milioni e novecento euro, una cifra comunque notevole, giustificata nel

Continua a leggere... Flyer, come sprecare 14 milioni di euro

Da un lato la “marcia del ritorno” del popolo palestinese che toccherà tutti i territori sotto occupazione israeliana da oltre cinquanta anni, che è costata il 30 marzo 16 morti e il ferimento di migliaia di palestinesi, sotto il fuoco dell’esercito israeliano. Dall’altro un evento sportivo, il Giro di Italia, una delle corse ciclistiche più […]

Continua a leggere... Il ciclismo non discrimina, il Giro di Italia non parta da Gerusalemme

Corpi contorti, smorfie disumane, non solo del Cristo ma di tutte le figure che lo attorniano, dalle pie donne agli stessi carnefici. Così Salvatore Incorpora ha modellato la creta dei bassorilievi della Via Crucis realizzata per la Chiesa dei Santi Antonio e Vito di Linguaglossa. Dopo il restauro degli anni 1985/89, fu chiesto al Maestro, […]

Continua a leggere... I corpi contorti della Via Crucis di Salvatore Incorpora

Un Ente pubblico non in grado ormai di svolgere le proprie competenze e offrire i necessari servizi alla collettività ma che continua a mantenere intatto il numero dei propri dirigenti, premiandoli addirittura per i risultati raggiunti, non si rende responsabile di un danno erariale? Questo, in soldoni, il contenuto di una denuncia alla Procura, alla […]

Continua a leggere... Ex Provincia di Catania, dirigenti inattivi premiati a prescindere