del 17 September 2020 (di )

Lavori di ristrutturazione e cambio di destinazione d’uso dell’edificio sito in via S. Euplio n.1, con realizzazione di parcheggio multipiano su via Beato Bernardo. Parliamo dell’edificio storico dell’ex Monte di Pietà, costruito nell’Ottocento a pochi metri da Piazza Stesicoro, in quella che era stata l’area subito fuori le mura della città cinquecentesca. Un’area in cui […]

Continua a leggere... Catania, c’era una volta il Monte di Pietà

Pensate che ciò che accade in pieno centro storico debba essere conosciuto da tutti? A Catania non è così. A due passi da piazza Stesicoro, in via S. Euplio, c’è un edificio di notevole rilevanza, l’ex Monte

Continua a leggere... Cartelli illeggibili, cosa succede al Monte di Pietà?

Catania sta perdendo, in modo irreversibile, verde pubblico, centri di quartiere, scuole ed altri servizi di cui è peraltro carente. E tutto ciò accade perché la Direzione Urbanistica ha concesso, e concede, a privati di

Continua a leggere... Catania, servizi per i cittadini o speculazione edilizia?

del 30 August 2020 (di )

Di una Catania non soltanto nera, ci parla oggi il geologo catanese, Uccio Di Paola. Una città chiara, con intonaci colorati prevalentemente di rosso (gghiara), ‘illuminata’ da acque abbondanti, in superficie e nel sottosuolo, e dal verde di numerosi orti e giardini. Era così Catania prima della

Continua a leggere... Il colore di Catania

del 29 July 2020 (di )

Un centinaio di persone, in un caldo pomeriggio di luglio, si ritrovano in viale Africa, a Catania, nel piazzale davanti a dove una volta sorgeva il palazzo delle Poste. Di cui, dopo la demolizione, rimane solo una piccola parte della facciata esterna. Per i catanesi una nuova prospettiva: demolito il palazzo, si può vedere il […]

Continua a leggere... Catania, Basta cemento

La parolina magica, fino ad ora ignorata, ha fatto per la prima volta capolino tra le righe, anche se sommersa nel mare di espressioni soddisfatte (e di prospettive, come vedremo, irrealistiche) con cui il presidente Musumeci ha

Continua a leggere... Nuovo palazzo di Giustizia, Catania non deve sapere

Il progetto vincitore del concorso bandito per i nuovi Uffici Giudiziari di viale Africa, presentato ufficialmente ieri mattina, a giudicare dal rendering, appare arioso, lineare, aperto. Questo non fuga, tuttavia, i dubbi né sulla legittimità delle

Continua a leggere... Nuovi Uffici Giudiziari, i dubbi sul sottodimensionamento dell’opera

“..si costerna, s’indigna, s’impegna poi getta la spugna con gran dignità”. Le parole di Fabrizio de André in Don Raffae’ descrivono perfettamente l’atteggiamento dell’attuale governo, e del ministero dell’Istruzione in particolare, di fronte al problema di una ripartenza sicura della scuola. Le attuali indicazioni ministeriali sono

Continua a leggere... La scuola post Covid? Abbandonata a se stessa

La costruzione di un palazzo di giustizia a Catania sembra sottostare ad un qualche strano sortilegio. Per quello attualmente in servizio in piazza Verga ci sono voluti ‘solo’ 16 anni (dal 1937 al 1953), ma quello prossimo venturo ha già

Continua a leggere... Nuovi Uffici Giudiziari, il progetto di ristrutturazione che pagheremo a vuoto

Da qualche tempo, a Catania, l’Ufficio Urbanistica rilascia permessi di costruire a privati che intendono realizzare strutture commerciali o altre utilità private in aree destinate dal Piano Regolatore a servizi pubblici. Più di trenta associazioni e quasi cinquecento cittadine/i, in pochi giorni, hanno sottoscritto una

Continua a leggere... Lettera aperta al Sindaco di Catania: gli interessi privati non prevalgano sui diritti dei cittadini