Il Movimento 5 Stelle ha avviato, come sempre tramite blog, la discussione fra i propri aderenti sulle questioni che riguardano il mondo del lavoro. Pur trattandosi di una dibattito appena iniziato, cui seguiranno le indicazioni dei lettori e la conseguente votazione on line sul testo definitivo, un nostro lettore, Domenico Stimolo, ha provato a ragionare […]

Continua a leggere... 5 stelle e lavoro, critiche di un lettore

Sarà avviata davvero la collaborazione tra autorità romene e italiane per fermare lo sfruttamento lavorativo e sessuale ai danni delle lavoratrici romene in provincia di Ragusa? Sulla consistenza e sull’efficacia di questa collaborazione, appena iniziata, c’è un certo scetticismo. Lo riferiscono Lorenzo

Continua a leggere... Abusi sulle lavoratrici romene, ricatti su donne impaurite

Pensavamo che fosse una battaglia persa, tanto che avevamo intitolato ‘La vittoria del Chiosco‘ il nostro ultimo articolo sulla struttura di piazza Nettuno. Da mesi invece il chiosco è chiuso e un piccolo cartello spiega che si tratta di un sequestro penale disposto dalla Procura della Repubblica sulla base dell’articolo 321 del

Continua a leggere... Sul sequestro penale del chiosco di piazza Nettuno

del 15 marzo 2017

Come farà un papà ( o una mamma) che svolge un lavoro precario a compilare la schede preparatoria ai test Invalsi programmati per suo figlio? La tabella relativa alla professione svolta dai genitori rappresenta, infatti, un mondo del lavoro in gran parte ormai inesistente o comunque minoritario. Lo denuncia un genitore di cui oggi pubblichiamo […]

Continua a leggere... Per Invalsi nessuno è precario

Con il CETA, il TTIP rientra dalla finestra. Non poteva esser usata espressione più felice, per descrivere quanto sta avvenendo. Dopo l’accantonamento del TTIP, il trattato fra UE ed USA contro il quale si è mobilitata l’opinione pubblica europea e, in parte, americana, molte delle sue inquietanti caratteristiche tornano infatti alla ribalta con il CETA, […]

Continua a leggere... CETA, cavallo di Troia delle multinazionali USA

A referendum concluso rimangono attivi a Catania, in altre provincie siciliane e a livello nazionale, i Comitati per il NO. Oltre che approfondire l’analisi dei risultati del referendum essi intendono non disperdere le proprie forze ed impegnarsi sul fronte della legge elettorale. Un proposito interessante ma proficuo solo se verranno individuati obiettivi concreti e praticabili, […]

Continua a leggere... La sfida dei mercati globali alle Costituzioni, spunti di riflessione

del 21 dicembre 2016

Si chiamano Fab Lab, nacquero nel 2003 negli Usa e sono approdati anche a Catania. Si tratta, in parole povere, di  piccole officine aperte a tutti, in grado di offrire servizi personalizzati per la fabbricazione digitale, di laboratori di creatività, posti dove è possibile costruire “quasi tutto”. Oltre che la “Digital Fabrication” vogliono portare la

Continua a leggere... Ed ora il ‘Fab Lab’ parla in siciliano

del 8 novembre 2016

Una rivoluzione che parte dal fare la spesa, dall’essere consumatori consapevoli e responsabili che acquistano prodotti, possibilmente locali, di aziende che rispettano ambiente e salute, e non sfruttano il lavoro ma pagano adeguatamente i dipendenti. Consumatori così forse vorremmo esserlo tutti ma in genere siamo troppo frettolosi o distratti e spesso non conosciamo bene neanche […]

Continua a leggere... Economia solidale, un Forum come volano

del 25 ottobre 2016

Quando sentiamo parlare di notai ci vengono in mente tasse e balzelli non indifferenti. Consultarne uno a Catania, adesso, però, non costa nulla. Il notaio da burocrate freddo e lontano diventa un consulente, che, mettendosi dalla parte del cittadino, lo mette in guardia e lo allontana da

Continua a leggere... A Catania consulenza notarile gratuita

del 17 settembre 2016

Alcuni ci sono ancora. Altri sono scomparsi da tempo. Sono antichi mestieri siciliani raccontati da foto d’epoca raccolte nel filmato che vi proponiamo oggi per arricchire la ricostruzione dei lavori tradizionali iniziata da Argo in un

Continua a leggere... Sicilia, quei mestieri che non ci sono più