del 20 agosto 2010 (di )

In effetti Tommaso Campanella non c’entra niente. La notizia buona, ogni tanto ne arrivano, è che finalmente entra nella fase operativa il progetto congiunto Enel – Enel Green Power – Sharp – STm per avviare a Catania la più importante fabbrica italiana di pannelli fotovoltaici. Con l’accordo di partnership denominato 3Sun, ognuno porterà in dote la […]

Continua a leggere... Catania, la città del sol…are

del 10 giugno 2010 (di )

Se il Primo Ministro avesse letto, o ascoltato, la relazione al Parlamento del Ministro dell’Interno sull’attività svolta e sui risultati conseguiti dalla D.I.A. (Direzione Investigativa Antimafia) avrebbe scelto un altro momento per lanciare l’ennesimo proclama di modifica della Costituzione. Quale capoverso dell’art. 41 si vuole modificare? Il primo, che vuole l’economia privata libera? Non ci […]

Continua a leggere... Libertà di mafia

del 27 maggio 2010 (di )

Dietro sollecitazione della Prestigiacomo e del Governo, il presidente Lombardo sembra rimettere in discussione la scelta di bloccare la costruzione dei termovalorizzatori. E’ quanto teme la Rete Rifiuti Zero, che ha inviato al governatore siciliano una seconda lettera aperta. Ecco il testo integrale. Pregiatissimo Presidente della Regione Sicilia,  Raffaele Lombardo Quando ero una ragazzina e […]

Continua a leggere... Termovalorizzatori, Lombardo ci ripensa?

del 23 febbraio 2010 (di )

È stato pubblicato di recente presso le Edizioni Terre di Mezzo il volume didattico Spegni lo spreco… Accendi lo Sviluppo, Viaggio nel Sud e nel Nord dell’energia, a cura di Mercedes Mas e Rosita Folli. Il volume nasce a corredo dell’esperienza di Spegni lo spreco… Accendi lo Sviluppo, una campagna in favore dell’equità energetica tra […]

Continua a leggere... Spegni lo spreco … Accendi lo sviluppo

del 10 febbraio 2010 (di )

Sarà davvero un’occasione di sviluppo per Catania la joint venture tra Enel, Sharp ed ST, nata il 4 gennaio 2010? Si è parlato  innanzi tutto di nuove assunzioni e questa prospettiva ha suscitato molte speranze in una terra, come la nostra, che ha fame di lavoro. In realtà l’occupazione prevista dall’accordo (a regime 250 persone, […]

Continua a leggere... Catania, facciamo luce sul fotovoltaico

del 19 ottobre 2009 (di )

Da una parte ci invitano ad adottare energie alternative; dall’altra ci negano gli ecoincentivi, i quattrini, cioè, per ricorrere a fonti come il solare termico e impianti che favoriscono il rispamio energetico. E’ l’ennesima contraddizione del nostro governo che quest’anno ci nega il contributo con le risorse in finanziaria. Proprio così, il governo cancella il […]

Continua a leggere... Niente bonus per gli ecoincentivi

del 16 ottobre 2009 (di )

Non vogliono saperne del nucleare e, accogliendo l’appello rivolto l’11 settembre da Greenpeace, Legambiente e WWF, hanno impugnato la legge di fronte alla Corte Costituzionale. Sono 11 regioni italiane che rappresentano circa il 56% del territorio

Continua a leggere... Nucleare? Ni, grazie

Gaia non è solo la divinità greca che personifica la Terra, nè la denominazione di una teoria scientifica o di una trasmissione televisiva di argomento naturalistico.  GAIA è anche l’acronimo della Global Alliance for Incinerator Alternatives , che ha organizzato per oggi 30 Settembre una “giornata internazionale di azione contro l’incenerimento dei rifiuti“. Nella alternativa […]

Continua a leggere... Un appuntamento globale per dire no all’incenerimento dei rifiuti

del 18 settembre 2009 (di )

La decisione di annullare tutti gli atti relativi  alla realizzazione dei termovalorizzatori in Sicilia è nata dal fallimento delle nuove gare, indette dopo la sentenza dela Corte di Giustizia europea che aveva dichiarato illegittime le gare precedenti.  I comitati e le associazioni della Rete Rifiuti Zero Sicilia considerano questo annullamento una opportunità da cogliere per […]

Continua a leggere... Termovalorizzatori zero

del 16 settembre 2009 (di )

Non è solo un problema calabrese quello del ritrovamento del relitto, probabilmente carico di rifiuti tossici e radioattivi, al  largo di Cetraro. E’ un problema che riguarda anche noi siciliani. E non solo perchè il pericolo di contaminazione delle acque, con il conseguente rischio di gravi patologie, e i gravi danni all’ecosistema hanno ricadute su […]

Continua a leggere... Non solo Cetraro. Altre 10 domande…