Non è stato necessario attendere i trenta giorni previsti dalla legge, al ventesimo giorno è arrivata la risposta del direttore dell’Urbanistica alla nostra istanza di accesso agli atti, via pec. L’Ufficio ci ha comunicato che il documento da noi richiesto, il verbale della

Continua a leggere... Accesso agli atti, una trasparenza solo apparente

del 30 giugno 2019 (di )

Formulare una richiesta di accesso agli atti della pubblica amministrazione del Comune di Catania non è facile. Innanzitutto il motore di ricerca interno al sito www.comune.catania.it pare abbia una

Continua a leggere... Accesso agli atti, istruzioni per l’uso

Le centraline per il controllo dello smog non funzionano e comunque il rilevamento non è competenza del Comune ma dell’Arpa, l’Agenzia Regionale per l’Ambiente “La sinergia con l’Arpa è

Continua a leggere... Ambiente e rifiuti a Catania, le non-risposte dell’Assessore

del 3 giugno 2019 (di )

L’accesso agli uffici dell’Urbanistica è consentito solo ai “portatori di interessi qualificati”. Lo spiega un cartello affisso sul muro del front-office della Direzione Urbanistica, precisando cosa si intenda con questa espressione: “titolari di diritti” attinenti a

Continua a leggere... Urbanistica, fortezza inaccessibile

Ecco l’invito a riflettere, ma anche ad agire, che giunge dal movimento di società civile attivo a Catania da più di trenta anni. Una chiamata a raccolta delle forze migliori della città, “Un senso di grande sconforto ti stringe il cuore non appena scorri i

Continua a leggere... Le riflessioni di CittàInsieme su Catania in dissesto

Sul progetto Cogip della zona di Nizzeti non esiste alcuna autorizzazione. Questo ha voluto precisare il Comune non appena sono circolate notizie relative ad una prossima cementificazione della vasta area alle spalle degli Istituti scolastici Marconi e Galilei. Un’area che il Piano Regolatore Generale, redatto da Piccinato nel 1964, destina a verde pubblico. Per utilizzarla […]

Continua a leggere... Progetto Cogip di viale Lainò, il fantasma della variante

Non c’è sviluppo a Catania se non c’è sviluppo nei quartieri difficili della città. Ecco perchè Librino è il punto di snodo in cui si gioca il futuro della città. Sono parole pronunziate dal procuratore Zuccaro nel corso del “Confronto su ideali e buone prassi

Continua a leggere... Zuccaro a Librino, le responsabilità degli amministratori

Il mondo della scienza e quello dei produttori si sono confrontati lo scorso due aprile a Palermo, presso l’Università degli Studi, per fare il punto su una questione importante per tutti noi, l’utilizzo del glifosato in agricoltura. Gravissimi sono infatti i

Continua a leggere... Stop al glifosato, giornata di studio a Palermo

Sottoposto a sequestro da parte della magistratura e rimasto chiuso per due anni, il chiosco di piazza Nettuno è stato di recente smontato. Non si tratta però della vittoria di chi, come Argo, ha sempre considerato

Continua a leggere... Chiosco di piazza Nettuno, una sanatoria illegittima?

del 14 marzo 2019 (di )

Indennità di risultato pagate a tutti i dirigenti della Città Metropolitana, indipendentemente dal fatto che gli obiettivi assegnati siano stati raggiunti. Così i soldi dello Stato, destinati a premiare chi si impegna a raggiungere i migliori risultati ma spartiti tra tutti gli interessati, diventano un vero e proprio furto alla

Continua a leggere... I furbetti del premio incentivante