del 12 gennaio 2017

Una nonna catanese ancora abbastanza giovane, e soprattutto piena di energie e risorse, che ha i nipotini a più di mille chilometri di distanza. Cosa fa per restare quanto più è possibile in contatto con loro? Non si limita ad utilizzare i moderni strumenti di comunicazione, dal telefono a Skype. Fa di più. Crea un […]

Continua a leggere... Storie in sichitanza nel blog della nonna

del 14 giugno 2016

Un evento tutto “Dalla parte dei bambini”: così la giornata svoltasi lo scorso 16 maggio presso le Ciminiere a cura dell’Associazione Italiana Magistrati per i Minori e la Famiglia. Emma Seminara, giudice presso il Tribunale per i minorenni di Catania ha posto come base dei lavori la necessità di

Continua a leggere... Primo, il benessere del bambino

Tocca a Sicilia e Campania il primato nella “povertà educativa”. Ce lo dice il rapporto di Save the Children, “Liberare i bambini dalla povertà educativa: a che punto siamo?”. E’ stata proprio l’organizzazione che si impegna per migliorare la vita dei bambini a definire, nel 2014 con la campagna “Illuminiamo il Futuro”, l’indice di povertà […]

Continua a leggere... Povertà educativa, il triste primato della Sicilia

Protezione del bambino e competenze di cura; famiglie monoparentali, allargate, ricostituite; genitorialità omosessuale; idoneità ad adottare. Su questi temi si discuterà nella giornata di studio di lunedì 16 maggio, dalle ore 8.30 alle ore 17.30, presso il Centro Fieristico “Le Ciminiere” di viale Africa. Parteciperà l’illustre esperto Jesùs Palacios, ordinario di

Continua a leggere... Dalla parte dei bambini, adozioni e competenze genitoriali

Una diminuzione di quasi il 30% di minori stranieri sbarcati in Sicilia, contro un aumento del 50% su tutto il territorio nazionale, secondo i dati forniti da Save the Children: I dati locali sono quelli della Procura minorile di Catania e riguardano le coste della Sicilia orientale (Catania, Ragusa e Siracusa), dove nello

Continua a leggere... Sicilia, maggiore tutela per i minori stranieri

del 12 giugno 2015

Dovrebbero giocare e studiare e invece, spesso, svolgono quello che Save The children chiama “lavoro ingiusto”. Sono solo dei ragazzi che diventano preda di gente senza scrupoli. Lo sfruttamento del lavoro dei minori nel nostro territorio è una realtà molto diffusa e coinvolge soprattutto ragazzini dei quartieri a rischio oltre che piccoli migranti, soli o […]

Continua a leggere... Catania contro il lavoro minorile

No, non stiamo parlando di energia elettrica. Nè dei piccoli brillanti che illuminano il girocollo delle signore. si tratta del Punto Luce di Save the Children  che e’ attivo da un anno a Catania, in via Sebastiano Catania 176, vicino il passaggio a livello. E’ un centro ad alta densità educativa dove possono trovare un’ampia […]

Continua a leggere... Punto luce Save the children, una dote per bambini senza futuro

“Quando sono partito dal Gambia non l’ho detto a nessuno. Sono arrivato in Italia dopo 8 mesi e solo da qui ho chiamato mia madre che era molto addolorata perché non aveva avuto mie notizie per tutto questo tempo”. Alla domanda “Perché non l’hai chiamata durante il viaggio?” Ahmed risponde: “Perché avevo paura che mi

Continua a leggere... Minori stranieri, un esodo che passa dal carcere libico

Oggi è un giorno speciale per  tutti i bambini del mondo, che 25 anni fa sono diventati per la prima volta titolari di alcuni diritti, quelli sanciti nella Convenzione internazionale dei diritti del fanciullo (ICRC)  firmata a New York il 20 novembre 1989. Grande festa per l’occasione anche a Catania, stamattina alle 9,30 rappresentanti dell’UNICEF, […]

Continua a leggere... Luci e ombre sui 25 anni dei diritti dei bambini

Ad un mese dall’Intesa del 10 luglio 2014 tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali per fronteggiare il flusso straordinario di cittadini extracomunitari, il Presidente della Regione Sicilia ha legiferato (DPRS 600 del 13 agosto 2014) sugli standard strutturali e organizzativi per l’accoglienza in Sicilia dei minori stranieri non accompagnati. E’ certamente un passo […]

Continua a leggere... Minori migranti soli: così l’accoglienza in Sicilia