E stato rimandato a data da destinarsi il consiglio della VI Circoscrizione San Giorgio-Librino, convocato ieri mattina dal presidente Lorenzo Leone per discutere di alcune questioni riguardanti i servizi sociali e dell’affidamento di alcuni immobili comunali ricadenti nella circoscrizione. Motivo del rinvio, l’assenza del neo Assessore al welfare Fortunato Parisi, che avrebbe dovuto

Continua a leggere... Librino, un consiglio di municipalità dai toni accesi

Quali i criteri di assegnazione per le concessioni in comodato d’uso degli immobili del Comune di Catania? La questione non è di poco conto ed è anche molto attuale. Si discuterà anche di questo nel corso del consiglio della sesta municipalità (San Giorgio, Librino, San Giuseppe La Rena, Zia Lisa, Villaggio Sant’Agata), convocato per

Continua a leggere... Immobili comunali, dibattito aperto sulle concessioni

del 22 maggio 2017

Una rapida visita al campo San Teodoro e all’ex palazzo di cemento, un incontro con rappresentanti delle associazioni e della Piattaforma per Librino, e con i bambini dell’orchestra di MusicaInsieme, discorsi sul ruolo della donne e dei giovani, e – naturalmente – sulle periferie, i luoghi da

Continua a leggere... Boldrini, le brigantesse e la stampa

Cinque minuti di immagini che descrivono, meglio di qualsiasi parola, alcuni scorci della Catania degli anni settanta. Fotografie sbiadite che rendono comunque un’atmosfera. Donne, uomini e soprattutto tanti bambini, spesso radunati – con secchi e bidoni – attorno ad

Continua a leggere... Catania, quando l’acqua si prendeva alla fontana

Di un confine invisibile, un muro virtuale di pregiudizi e di cattiva gestione della politica di ogni colore, parla Giovanni Caruso del Gapa, in una lettera scritta al Coordinamento Verde e Salute. E’ il muro che separa la Catania ‘bene’ dalle periferie e dai quartieri popolari del centro storico, tra cui San Cristoforo in cui […]

Continua a leggere... Il Gapa al Coordinamento del Verde, non dimenticate i quartieri emarginati

Concessioni fantasma, utilizzazione – se non abuso – di animali costretti a diventare atleti a quattro zampe, non mancano che le scommesse, in genere legate alle corse, legali o clandestine che siano. Non ci risulta, soprattutto, che le gare con animali siano educative nelle situazioni di grave disagio sociale per cui è nato il progetto […]

Continua a leggere... Villa Fazio a Librino, corse canine in libertà

E’ stata inaugurata in pompa magna la nuova sede della Confraternita Misericordia Catania – Santa Croce all’interno della Municipalità di San Giorgio. Si tratta di alcuni locali, di proprietà comunale, affidati alla Confraternita in comodato d’uso dopo un “atto di indirizzo politico-amministrativo” (delibera n. 178) immediatamente esecutivo. Le motivazioni dell’affidamento sono contenute nella ‘proposta di […]

Continua a leggere... Misericordia Santa Croce a Librino, un comodato d’uso arbitrario?

Un segno di speranza all’interno di in contesto difficile come il vecchio San Berillo. E’ il Museo Reba, un palazzetto che Renato Basile, architetto, intende rendere un “incubatore culturale” che accoglie coloro che hanno proposte, idee, progetti che possano contribuire a valorizzare questo quartiere con grandi potenzialità inespresse. Uno di questi progetti è il Bi-Fest, […]

Continua a leggere... Non solo BiFest, una speranza per San Berillo

del 11 febbraio 2017

Dal Gapa, associazione di volontari che opera da decenni nel quartiere di San Cristoforo, arriva il sostegno all’occupazione del Midulla, ex cinema di via Zuccarello. Sul primo numero di quest’anno de I Cordai, Ivana Sciacca firma un breve e incisivo articolo in cui definisce la ‘riappropriazione’ del Midulla “un gesto molto forte che unisce semplici […]

Continua a leggere... Il Midulla torna a vivere

Villa Fazio, villa Bonajuto, villa Nitta e non solo. Sono alcune delle vecchie masserie di Librino, ristrutturate e destinate – con luci ed ombre di cui abbiamo parlato e intendiamo parlare ancora – a vari usi. Almeno nelle intenzioni, usi pubblici, collettivi. Altre di queste vecchie costruzioni, di valore quanto meno storico-antropologico, non sono state

Continua a leggere... Masseria dell’Ortolano, del Comune o di chi?