del 11 novembre 2018 (di )

I morti da piangere, i gravi danni alle infrastrutture e all’agricoltura basteranno a riportare l’attenzione sulla necessità di curare e gestire il territorio ? O continueremo a dare la colpa delle esondazioni alle piogge, alla

Continua a leggere... Rischio esondazioni, il parere di un esperto

Abusivismo edilizio, illegalità diffusa, obsolescenza della rete idrica, caro bollette e altro ancora. Il collettivo Askavusa e il comitato delle mamme di Lampedusa si interrogano su alcuni problemi del loro territorio e chiedono pubblicamente le risposte sino ad oggi negate. Per questo hanno scritto una lettera aperta al sindaco di Lampedusa e Linosa, di cui […]

Continua a leggere... I problemi di Lampedusa non sono solo gli sbarchi

del 30 giugno 2014 (di )

Non fraintendete. Nessuna nostalgia del “quando c’era lui”, ma questa parafrasi potrebbe benissimo fare da sottotitolo all’ultimo dossier Mare Monstrum 2013 di Legambiente sulle condizioni delle nostre spiagge e dei nostri mari. Quello che dovrebbe costituire, per la varietà di paesaggi e il suo chilometrico sviluppo, uno dei tesori più preziosi da offrire ai

Continua a leggere... A chi il mare? A noi!

Uno studio condotto dai ricercatori del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell’Università di Catania rileva un significativo arretramento della battigia in prossimità della foce del Simeto. Arretramento che, negli ultimi dieci anni è proseguito con maggiore intensità, tanto da essere quantificato in circa 200 metri. In questo quadro, se non cambierà nulla, proseguirà […]

Continua a leggere... Simeto, sparisce il litorale e con esso l’Oasi

Proprio in questi giorni ha destato un certo scalpore la notizia della demolizione di una delle tante villette costruite abusivamente a 30 metri dal mare e a pochi passi dalla martoriata Oasi del Simeto. LIPU e WWF, nell’esprimere la loro soddisfazione, ricordano però, in un recente comunicato, che il Simeto non può essere considerato solo […]

Continua a leggere... Abusivismo, poche demolizioni e troppe sanatorie

Il Comune di Catania non ha quattrini per demolire gli immobili fuori legge sull’Oasi del Simeto e l’abusivismo non può che goderne e proliferare.  La denuncia è di Legambiente che non è convinta delle motivazioni addotte dall’amministrazione comunale e fa notare come la progressiva diminuzione delle demolizioni possa, di fatto, incoraggiare il

Continua a leggere... Legambiente, il Comune incoraggia l’abusivismo

Da anni Legambiente tiene d’occhio una delle più caratterstiche e preziose aree ambientali della nostra provincia, della Sicilia e dell’Italia intera, l‘Oasi del Simeto. Dichiarata nel 1984 “riserva naturale” per la sua importanza come luogo di sosta e di nidificazione di uccelli migratori, è stata costantemente minacciata dall’abusivismo edilizio. Le costruzioni abusive sono sorte

Continua a leggere... Oasi del Simeto: nuova denuncia di Legambiente