del 13 December 2010 (di )

Scoprire che anche la C.R.I. è diventato un carrozzone politico è amaro. Ancor di più se si è stati uno di quei ragazzi che – per puro spirito di volontariato – scelse di offrire parte del proprio tempo libero per prestare primo soccorso in zone strategiche (rifugio Sapienza o incrocio del Ponte Primosole) con un’ambulanza […]

Continua a leggere... Croce rossa siciliana, una storia di sprechi

Ogni tanto, anche a Catania, ciò che da decenni è sulla bocca di tutti i catanesi diventa oggetto di un’operazione giudiziaria. Chi è infatti quel catanese che, avendo avuto un congiunto dimesso dall’ospedale in punto di morte, se non già morto, non si è trovato, prima ancora di arrivare sotto casa, un emissario di un’agenzia […]

Continua a leggere... Operazione “Cherubino”: qualcuno volò sul nido dell’avvoltoio

del 14 April 2010 (di )

Secondo l’assessore regionale Massimo Russo, adesso sarà finalmente utile l’acquisto delle nuove ambulanze, deciso nel lontano 2005 dall’ex presidente della Regione Cuffaro e dalla sua giunta e contestato dalla Corte dei conti per quei 39 milioni, euro più euro meno, che non sarebbero serviti a migliorare il servizio bensì solo ad assumere 2500 autisti soccorritori. […]

Continua a leggere... Russo, Sise, Seus, la sarabanda del 118.