Riteniamo opportuno esprimere qualche riflessione a proposito della soluzione individuata per chiudere il caso della nave Diciotti. La maggior parte dei migranti sbarcati, circa un centinaio, rimarranno in Italia in virtù di

Continua a leggere... Caso Diciotti, le questioni irrisolte dietro la propaganda

del 18 luglio 2013 (di )

L’Italia è il fanalino di coda in Europa per ricezione di rifugiati. Nell’anno scorso la Francia ha contato più di 60 mila richieste d’asilo, la Germania 70mila contro le 15.700 dell’Italia. Se in Italia l’arrivo dei migranti è percepito (e contrabbanmdato) come emergenza, il motivo sta nel fatto che gli arrivi sono sempre in numero […]

Continua a leggere... L’esclusione sociale dei rifugiati

del 19 giugno 2013 (di )

Oltre mille migranti sbarcati negli ultimi giorni in Sicilia, un numero imprecisato quelli che non hanno toccato terra, rimasti per sempre nel Mediterraneo, vero e proprio cimitero marino. Eppure, finita l’emergenza Lampedusa, tutto questo non fa notizia. Come non si parla più, nonostante le

Continua a leggere... CARA di Mineo, il ‘bonus’ della rivolta

del 23 aprile 2011 (di )

Destinato, nel progetto di Maroni, ad ospitare i richiedenti asilo, é diventato un C.A.R.A. (Centro Accoglieza Richiedenti Asilo). Parliamo del Villaggio degli Aranci di Mineo, ribattezzato impropriamente anche Villaggio della solidarietà. La follia di spostarvi persone già accolte in altri CARA d’Italia, interrompendo un percorso di integrazione già iniziato, non è stata l’unica. Ne abbiamo […]

Continua a leggere... C.A.R.A. Mineo, chi non rispetta la legge?

Appello delle ONG italiane all’Unione Europea e agli Stati membri Le ACLI, l’ARCI, l’ASGI, la FCEI, la Casa dei Diritti Sociali, il Centro Astalli, il Consiglio Italiano per i Rifugiati e Senza Confine, membri del Tavolo Nazionale Asilo coordinato dall’UNHCR, hanno lanciato un appello urgente per l’immediata evacuazione dei rifugiati provenienti dall’Africa Sub-Sahariana, in particolare […]

Continua a leggere... Le ONG italiane sull’evacuazione immediata dei rifugiati africani