del 20 agosto 2015 (di )

Un altro sbarco a Catania, altri vivi da accogliere, altri morti da seppellire. Anzi no, solo morti da seppellire, perchè questa volta i migranti sono stati dirottati altrove e non c’è stato ‘bisogno’ di ammassarli in un palazzetto dello sport, come avvenuto in altre occasioni in cui Catania non ha saputo offrire una accoglienza degna […]

Continua a leggere... Migranti, diritti negati qui e altrove

Erano novantanove gli egiziani e i siriani  intercettati su un barcone al largo di Acicastello e fatti sbarcare a bordo di una motovedetta nel porto di Catania il 19 agosto scorso.  Tra loro  17 donne e 11 bambini. Alcuni, oltre una decina, sono stati trasportai subito nei vari ospedali della città, mentre per tutti gli altri […]

Continua a leggere... Sbarco di egiziani e siriani a Catania, le immagini

del 17 agosto 2012 (di )

Non smentisce e non conferma. L’attuale governo evita di informarci sui contenuti dell’accordo stipulato ad aprile 2012 con la Libia per fermare i migranti in partenza per l’Italia. Amnesty però esprime preoccupazione per un’intesa che “comporta rischi di gravi violazioni dei diritti umani”, come si legge nel

Continua a leggere... Stoccarda boccia l’Italia in accoglienza

del 16 luglio 2012 (di )

Castiglione ci ha preso gusto. Dopo la kermesse organizzata per la festa del rifugiato, adesso ci riprova con il “Carafest: incontro di popoli nel Mediterraneo”, una due giorni autocelebrativa (il 15 e il 16 luglio) con spettacoli, sfilate e dibattiti, a cui parteciperanno docenti universitari, autorità ecclesiastiche, il presidente della Comunità islamica di Sicilia e […]

Continua a leggere... Carafest, una festa per chi?

Comunicato Si sono concluse ieri sera le iniziative delle associazioni antirazziste catanesi per la giornata mondiale del rifugiato. Nel pomeriggio,a differenza degli altri 4 incontri interetnici, al nostro arrivo i migranti erano pochi mentre massiccia era la presenza di carabinieri di fronte all’ingresso del villaggio della “solidarietà”. In seguito alla diffusione del volantino tradotto in […]

Continua a leggere... Rete antirazzista su Mineo, peggiora la situazione dei richiedenti asilo

del 23 aprile 2011 (di )

Destinato, nel progetto di Maroni, ad ospitare i richiedenti asilo, é diventato un C.A.R.A. (Centro Accoglieza Richiedenti Asilo). Parliamo del Villaggio degli Aranci di Mineo, ribattezzato impropriamente anche Villaggio della solidarietà. La follia di spostarvi persone già accolte in altri CARA d’Italia, interrompendo un percorso di integrazione già iniziato, non è stata l’unica. Ne abbiamo […]

Continua a leggere... C.A.R.A. Mineo, chi non rispetta la legge?

Riportiamo per intero la testimonianza di un giovane volontario del Centro Astalli, Giovanni Sciolto, che ha condiviso un momento di vita quotidiana con alcuni stranieri che vivono al Palazzo delle Poste di Viale Africa. Rimasi in equilibrio sul cornicione mentre il treno sfrecciava tra me e il mare. Da quando avevo iniziato a

Continua a leggere... Così vicini, così lontani. Vivere al Palazzo delle Poste di Catania

Mineo, 19 marzo, sabato pomeriggio, un gruppo di stranieri giunge, a piedi, nella piazza principale della cittadina calatina e chiede, talvolta in inglese, spesso in un ‘improvvisato’ italiano, dov’è possibile trovare una cabina telefonica. Si tratta di un piccolo gruppo di richiedenti asilo che dal Residence degli aranci (il cosiddetto Villaggio della solidarietà dove sono […]

Continua a leggere... Rifugiati a Mineo, 10 km a piedi per telefonare

del 9 marzo 2011 (di )

A Mineo, nel cosiddetto Villaggio della solidarietà, sono in procinto di arrivare, provenienti da tutta Italia, i primi rifugiati. E’ questo uno degli effetti dei tragici accadimenti nell’area maghrebina che hanno reso ancora più complicato il tema dell’immigrazione nel nostro Paese, da sempre  (e in particolare dopo la promulgazione della legge Bossi – Fini) vissuto  […]

Continua a leggere... I Rifugiati? Deportiamoli a Mineo

Di armamenti e di militarizzazione della Sicilia si è parlato sabato sera in via Siena 1, presso la parrocchia SS. Pietro e Paolo, nel corso di un incontro organizzato all’interno della settimana per la pace, con la collaborazione di Pax Christi: “Il diritto di sapere e di denunciare: il commercio e lo sviluppo degli armamenti […]

Continua a leggere... Residence degli aranci a Mineo, lager per migranti?