“Un posto magnifico dove acqua, natura e trekking trovano un mix avvincente e stupefacente”, è solo una delle recensioni che centinaia di visitatori hanno lasciato sul portale Tripadvisor, sito turistico per la scelta di attrazioni e mete di viaggio internazionali. In seguito alle

Continua a leggere... Cavagrande, ‘chiusura temporanea’ permanente?

Prima l’Isola della Correnti, oggi i “laghetti” di Cava Grande. Una maledizione sembra abbattersi su alcuni dei più bei siti naturalistici della Sicilia, presenti nel siracusano. Diversamente dalle favole, però, in questo caso non ci sono orchi cattivi. Più semplicemente, interessi economici e speculativi sembrano farla da padroni. Come scrive Giovanni Scalia sul

Continua a leggere... Cava Grande del Cassibile, fine di un sogno?

Proprio in questi giorni ha destato un certo scalpore la notizia della demolizione di una delle tante villette costruite abusivamente a 30 metri dal mare e a pochi passi dalla martoriata Oasi del Simeto. LIPU e WWF, nell’esprimere la loro soddisfazione, ricordano però, in un recente comunicato, che il Simeto non può essere considerato solo […]

Continua a leggere... Abusivismo, poche demolizioni e troppe sanatorie

Il cancello collocato dal Cutgana all’ingresso della Grotta Palombara, sospettato dagli speleologi della FSRS(Federazione Speleologica Regionale Siciliana) di allontanare la specie protetta dei miniotteri, è solo la punta di un iceberg. Il cuore del problema è piuttosto il ruolo realmente svolto da questo ente dal nome ambizioso, ‘Centro Universitario per la Tutela e la Gestione […]

Continua a leggere... Cutgana, soldi pubblici per attività di facciata?

del 25 March 2013 (di )

Una decisione poco meditata? un atto burocratico a chiusura di un procedimento già avviato?  Non sappiamo, Certo è che il 4 febbraio scorso l’assessorato regionale Territorio e Ambiente aveva dato alla ditta agrigentina SOAmbiente l’autorizzazione ad aprire una discarica di inerti nella cava Stallaini, un nome che ai più dice poco, ma che si trova […]

Continua a leggere... Cavagrande, scampato pericolo

Revoca autorizzazioni per la costruzione del MUOS     In data 11 febbraio 2013 il dirigente generale del dipartimento dell’Ambiente, Giovanni Arnone e l’assessore del Territorio e Ambiente, Maria Lo Bello hanno firmato “l’avvio della procedura di revoca dei seguenti provvedimenti autorizzatori” relativi alla ‘costruzione stazione di terra MUOS di Niscemi’. Vengono revocate le autorizzazioni […]

Continua a leggere... MUOS, il testo del provvedimento di revoca delle autorizzazioni

  COMUNICATO STAMPA     50 micro discariche individuate da Legambiente nella riserva naturale Oasi del Simeto. Esposto alla Procura della Repubblica per individuare le responsabilità della gravissima alterazione di aree di enorme interesse naturalistico. Nonostante siano trascorsi 27 anni dall’istituzione della riserva naturale Oasi del Simeto, continuano a verificarsi reati ambientali che determinano gravi […]

Continua a leggere... Legambiente, 50 micro discariche nell’Oasi del Simeto