Gli ambientalisti hanno perso una battaglia ma non la guerra delle  trivellazioni nel Canale di Sicilia. Hanno, così, deciso, immediatamente, di appellarsi avverso la decisione del Tar del Lazio che il 3 giugno si è pronunciato per il progetto “Off-shore Ibleo” di ENI ed

Continua a leggere... Trivellazioni in Sicilia, continua la guerra Tar/Ambientalisti

C’era una volta il Lido Tribeach. Adesso si chiama Molido, ha cambiato proprietario, ma è sempre lì, su uno dei pochi tratti accessibili della Scogliera (subito dopo piazza Tricolore), ormai sottratto alla fruizione dei catanesi, recintato e modificato per fare della bellezza di quel tratto di costa l’oggetto di una speculazione privata. Vero è che […]

Continua a leggere... Lido Tribeach/Molido, l’esposto di Argo ed altre associazioni

Ebbene sì, la Buy2Build ha vinto. Dopo la revoca della concessione e il decreto di sgombero è arrivata la revoca della revoca. Via libera dunque, da parte del Demanio Marittimo, alla riapertura del lido Tribeach, nella prossima stagione balneare. Pare che l’accordo sia stato trovato intorno alla rinunzia, da parte della ditta, a quella recinzione […]

Continua a leggere... Tribeach, ‘revoca della revoca’ ovvero hanno vinto i privati

del 6 novembre 2012 (di )

Sbancamenti e cementificazione per trasformare il Lungomare in una zona commerciale e distruggere le peculiarità naturali (scogliera lavica) e abitative (S. Giovanni Li Cuti), che lo rendono unico e prezioso. Questa la sostanza del progetto “Viabilità di scorrimento Europa-Rotolo”, contrabbandato come via di fuga antisismica, aggiungendo al

Continua a leggere... 33 in difesa del Lungomare

Il Comune ha detto di no, ma il Lido è quasi del tutto pronto e parzialmente aperto al pubblico. Parliamo della “struttura turistico-ricreativa del tipo stabilimento balneare” che la società Buy2Build sta finendo di realizzare sul lungomare di Catania, subito dopo piazza Tricolore, andando in direzione di Ognina, su terreno in parte demaniale e in […]

Continua a leggere... Lido Tribeach, i documenti sul contenzioso tra Comune e privati

del 24 giugno 2012 (di )

Nonostante l’amministrazione comunale, l’università, le associazioni ambientaliste, i cittadini concordino sul rifiuto del progetto RFI di raddoppio ferroviario (di cui Argo ha già parlato), sono molti gli interrogativi che restano ancora senza risposta. Le domande stesse sono state accantonate dal largo fronte unitario, che ieri ha espresso la propria volontà di opporsi alle

Continua a leggere... TreNO, troppe questioni aperte

245 pagine per dire a Monti di bocciare il ponte sullo Stretto. Il dossier, che è anche un grido d’allarme, è stato presentato lo scorso 20 dicembre da un gruppo di associazioni ambientaliste, Fai, Italia Nostra, Legambiente, Man-Associazione mediterranea per la Natura e Wwf. In esso sono illustrate serie e

Continua a leggere... Gli ambientalisti a Monti: “Bocci quel ponte”