del 17 marzo 2016 (di )

Venti anni sono trascorsi dalla approvazione della legge 109/1996 sull’uso sociale dei beni confiscati alle mafie. A Catania l’anniversario è stato ricordato, lunedì 7 marzo, proprio in un bene confiscato, assegnato a

Continua a leggere... Libera, venti anni di beni confiscati

Perché le aziende confiscate alla mafia non solo non decollano ma spesso falliscono? Contro questo paradosso di legalità occorre invertire la tendenza, facendo sì che i lavoratori siano tutelati e valorizzando altresì il potenziale delle imprese ormai libere dalle imposizioni della criminalità. Per questo Cgil e Libera hanno promosso la campagna di raccolta firme, “Io […]

Continua a leggere... CGIL e Libera contro un ‘paradosso di legalità’

Dopo 16 anni dalla promulgazione della Legge 109/96  sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie, la CGIL ed altre 8 Associazioni avviano la raccolta delle firme per un’altra proposta di legge di iniziativa popolare, che ha per slogan: “Io riattivo il lavoro”, per fare in modo che le imprese confiscate ai clan non vadano in […]

Continua a leggere... Firmiamo perchè le aziende tolte ai clan possano vivere

COMUNICATO STAMPA       Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie invita tutti gli amici, le Associazioni, i movimenti, che hanno espresso vicinanza ed amicizia in relazione all’incendio di una parte del terreno in contrada Casa Bianca gestito dalla Cooperativa “Beppe Montana” alla Festa della solidarietà che avrà luogo domenica 17 giugno dalle […]

Continua a leggere... Libera, Festa della solidarietà alla cooperativa Beppe Montana

del 11 dicembre 2010 (di )

Il 9 dicembre, proclamato Giornata Internazionale contro la Corruzione, è il giorno giusto per esprimere, con una firma, la condanna di un fenomeno il cui impatto è pari al 10 per cento del Prodotto interno lordo mondiale (rapporto Trasparency International). Ma non solo. La richiesta più significativa è quella che i beni sottratti ai corrotti […]

Continua a leggere... Anche i corrotti restituiscano il mal tolto

lunedì 7 giugno 2010 Ladri in azione in un agriturismo su bene confiscato. Danni per 20mila euro In meno di due settimane i ladri sono entrati in azione di nuovo nell’agriturismo di San Cipirrello (Pa) gestito dalla cooperativa “Lavoro e non solo” assegnataria di beni confiscati alla mafia. I ladri, entrati forzando una porta, hanno […]

Continua a leggere... Ladri in azione in un agriturismo su bene confiscato

Don Luigi Ciotti, presidente di Libera e del Gruppo Abele, dalle pagine di Liberainformazione lancia un appello. Firmarlo è un dovere morale. Ecco il testo dell’appello: “Tredici anni fa, oltre un milione di cittadini firmarono la petizione che chiedeva al Parlamento di approvare la legge per l’uso sociale dei beni confiscati alle mafie. Un appello raccolto […]

Continua a leggere... I beni confiscati alla mafia sono “cosa nostra”

del 25 maggio 2009 (di )

In un piovigginoso pomeriggio, come talvolta solo il mese di aprile sa proporre, 19 studenti e 3 docenti arrivano a Corleone, in uno strano “ostello della gioventù”.  Scaricati i bagagli, organizzano quella che per tre giorni sarà la loro residenza. Vengono preparate le stanze per dormire e costituita la cassa comune (per la cronaca 20 […]

Continua a leggere... A scuola di antimafia

del 24 marzo 2009 (di )

Piazza Castelnuovo 13: se andate a Palermo segnatevi questo indirizzo e andate a fare una capatina al negozio che da circa 10 giorni ha aperto i battenti. Ci troverete pasta, vino, miele, olio, legumi, conserve, ma non si tratta dei soliti prodotti industriali che si possono trovare in un qualsiasi bottega di quartiere. Vi accorgerete, […]

Continua a leggere... Sapori e saperi della legalità