del 31 gennaio 2011 (di )

Erano state sbandierate come uno degli strumenti privilegiati per rilanciare 22 aree depresse del paese ad alto disagio sociale ed economico, di cui 18 nel Mezzogiorno, attraverso esenzioni fiscali automatiche per le piccole e micro imprese che vi si fossero insediate, cioè sconti su ICI, IRAP e contributi da pagare ai dipendenti. Piccoli paradisi fiscali, […]

Continua a leggere... Zone franche urbane, l’ennesima beffa

Su alcune spiagge siciliane questa estate sono apparsi dei cartelli contro le trivellazioni petrolifere. Molti attivisti si sono mobilitati infatti contro i progetti di esplorazione dei fondali dell’isola. Anche le autorità regionali hanno contestato la linea del governo nazionale, che non solo intende autorizzare queste ricerche, ma ne ha tenuto all’oscuro

Continua a leggere... Canale di Sicilia, trivelle sui giardini di corallo