del 4 novembre 2012 (di )

Il 4 novembre, anniversario della fine della prima guerra mondiale per l’Italia, si celebra il Giorno dell’Unità nazionale e la Giornata delle Forze Armate. Come ogni anno, oltre alle manifestazioni ufficiali, sono tanti gli inviti perché in questa giornata venga messo al centro il rifiuto della guerra. ‘Ogni vittima ha il volto di Abele’, questo […]

Continua a leggere... 4 novembre, il volto di Abele e i droni

Che ci fosse tanta gente da riempire il salone della Camera del Lavoro di Catania, il 25 luglio, per discutere sulla smilitarizzazione della Sicilia probabilmente non se l’aspettavano neanche i promotori dell’appello “No al Muos, No ai Droni”. Rappresentanti di comitati e organizzazioni pacifiste provenienti da tutte le parti dell’Isola, in prima fila, ovviamente, i

Continua a leggere... Ieri Comiso, oggi Niscemi e Sigonella, ma c’è chi vuole la Sicilia smilitarizzata

Si taglia il personale, si vendono alcune caserme, si stabilisce che vengano pagati i soccorsi dell’esercito per le calamità naturali e si possano vendere le armi italiane nel mondo. Tutto questo per ridurre le spese del Ministero della Difesa? Niente affatto, perchè in questo settore si prevede un aumento della spesa pubblica. Saranno infatti comprati […]

Continua a leggere... Un appello e un’assemblea per dire NO alla guerra

Fermiamo la guerra neocoloniale ed il razzismo Sosteniamo il diritto all’autodeterminazione dei popoli La risoluzione ONU n. 1973  porterà altre sofferenze al popolo libico oltre quelle già inferte dal regime di Gheddafi. L’obiettivo degli Stati Uniti e delle potenze europee non è la difesa dei diritti umani ma le abbondanti risorse energetiche (giacimenti di petrolio […]

Continua a leggere... Le associazioni antirazziste contro la guerra in Libia

Di armamenti e di militarizzazione della Sicilia si è parlato sabato sera in via Siena 1, presso la parrocchia SS. Pietro e Paolo, nel corso di un incontro organizzato all’interno della settimana per la pace, con la collaborazione di Pax Christi: “Il diritto di sapere e di denunciare: il commercio e lo sviluppo degli armamenti […]

Continua a leggere... Residence degli aranci a Mineo, lager per migranti?

del 11 novembre 2010 (di )

Trasloco in vista per il personale in forza alla base di Sigonella. Almeno per coloro che da almeno dieci anni abitano a Mineo, nel “Residence degli aranci“, un complesso di 25 ettari con 404 villette, giudicato adesso troppo lontano dalla base e poco confortevole rispetto ad altre soluzioni abitative. Il comando parla di ridimensionamento, di […]

Continua a leggere... Sigonella si espande e Ciancio ci guadagna