Occhi piccoli e ammiccanti e un sorriso tra lo scettico e il burlesco; andatura dinoccolata e portamento eretto. Così i giornali descrivono Gésa Kertész, calciatore ungherese e celeberrimo allenatore del Calcio Catania negli anni ’30, che sacrificò la sua vita per lottare contro il nazifascismo. Fu così amato dai catanesi che una delegazione di

Continua a leggere... Gésa Kertész, il calciatore antifascista amato dai catanesi

Nuovo stadio, centro direzionale, riqualificazione della Plaja, palacongressi… La nuova Catania sarà costruita (se mai lo sarà) tutta in project financing. Potete essere soddisfatti, anche se non capite bene di cosa si tratti, perchè vi sentirete à la page, come tutti quelli che usano espressioni tecniche, possibilmente in inglese: beauty contest, spending review, start up, per […]

Continua a leggere... Dal project financing più debiti per tutti

del 25 agosto 2011 (di )

Il conto è presto fatto: un abbonamento in curva allo stadio costa 240 euro che moltiplicati per 24 fanno 5760 euro. Tanto costerà alle disastrate casse dell’Università di Catania regalare anche quest’anno 24 abbonamenti per assistere dalla Curva sud alle partite dell’amato Catania ad altrettanti studenti meritevoli ma di scarsi mezzi. Naturalmente l’operazione si è svolta […]

Continua a leggere... Un Calcio (Catania) al diritto allo studio

del 11 gennaio 2010 (di )

E tre, avremmo voluto scrivere. Ma il Catania nell’ultima giornata del girone di andata del campionato di calcio, in dieci uomini dal 28° minuto del primo tempo (espulsione di Bellusci per somma di ammonizioni), è stato sconfitto a Genova. Sino a quel momento la squadra rossoazzurra aveva tenuto bene il campo, dimostrando che i recenti […]

Continua a leggere... Catania calcio, non sempre dopo due viene tre