“..si costerna, s’indigna, s’impegna poi getta la spugna con gran dignità”. Le parole di Fabrizio de André in Don Raffae’ descrivono perfettamente l’atteggiamento dell’attuale governo, e del ministero dell’Istruzione in particolare, di fronte al problema di una ripartenza sicura della scuola. Le attuali indicazioni ministeriali sono

Continua a leggere... La scuola post Covid? Abbandonata a se stessa

Li troviamo sui marciapiedi, vicino alle auto, nei pressi dei supermercati, in mare. L’uso diffuso di mascherine e guanti monouso rischia di diventare un vero disastro ambientale. Una stima del Politecnico di Torino prevede il consumo mensile di 1 miliardo di mascherine e mezzo miliardo di guanti, un quantitativo assai elevato che comporta gravi problemi […]

Continua a leggere... Mascherine e guanti, i pericoli dello smaltimento

del 25 May 2020 (di )

Le pensano proprio tutte gli operatori dell’Istituto Penale Minorile nel continuare ad avere cura dei loro ragazzi anche nel difficile periodo della pandemia. Chiuse per disposizione ministeriale tutte le attività, i corsi, la scuola, vietati i colloqui con i familiari e l’ingresso dei volontari, il personale presente in

Continua a leggere... Mascherine marca IPM

del 19 May 2020 (di )

Una medica impegnata nel lavoro sociale, Daniela Di Dio, interviene sui problemi dell’attuale emergenza. Eraclito lo diceva: “non ti puoi bagnare due volte nello stesso fiume” nel senso che quando ci ritorni non

Continua a leggere... Basta una Pandemia per cambiare?

Sta per finire il rigido confinamento che ci ha tenuti a casa per circa due mesi. In questa fase, che speriamo di lasciarci alle spalle con tutte le sue difficoltà, particolarmente gravi per alcune persone, qualcuno è riuscito a trovare forme di condivisione con i più fragili, rompendo ogni

Continua a leggere... San Berillo, la pandemia e due chili di riso

Luciano Nigro, infettivologo, presidente della LILA Catania, attualmente impegnato in Angola in un progetto di cooperazione internazionale, ci propone, da un osservatorio “esterno”, un’analisi su ciò che sta accadendo in Italia durante la pandemia di Covid19. 250.000 morti, che sicuramente aumenteranno, allarmano e innegabilmente fanno paura. Mi chiedo, però, perché, ad oggi, non

Continua a leggere... L’Italia e il Covid19, uno sguardo da un altro continente

L’invasore oggi è un nemico sfuggente e insidioso che minaccia la nostra vita, ci toglie il lavoro, rende insicure le nostre strade. E’ un virus, non è l’immigrato, come avevano voluto farci

Continua a leggere... 25 aprile 2020, non è libertà se non è per tutti/e

del 21 April 2020 (di )

Beni di prima necessità, Salute, Sostegno al reddito, Migranti, Istruzione: cliccando su www.catania solidale.it ogni cittadino catanese trova indicazioni precise sulle opportunità che, in questo clima di emergenza, possono essere utilizzate per

Continua a leggere... E’ nata Catania Solidale

Le carte sono a posto, o quasi, ma la realtà è ben diversa. Parliamo dei Piani per le pandemie che sono stati messi a punto su indicazione dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) dopo che

Continua a leggere... Sicilia, il Piano per la pandemia rimasto nel cassetto

del 15 April 2020 (di )

Che una pandemia sarebbe arrivata sembravano averlo previsto in molti. Anche se erano di più quelli che avevano scelto di fare orecchie da mercante e continuare a far finta di niente. L’aveva ritenuta probabile Bill Gates anni fa in una sua ormai famosa conferenza. Libri ed articoli scientifici l’hanno

Continua a leggere... Coronavirus, siamo tutti nella stessa barca?