del 18 dicembre 2014 (di )

Nessuna nostalgia per le festività natalizie che, all’insegna del consumismo, bruciavano le tredicesime in cene luculliane, regali ricercati e addobbi fastosi. Potremo almeno comprare le scarpe nuove che ci necessitano? Nemmeno quelle. Ad attenderci al varco abbiamo trovato il cumulo di tasse concentrato a fine anno, vissuto dai

Continua a leggere... Quel che resta dopo il tax-day

Non il custode della tradizione e delle figure mitiche del passato ma il cantore dell’attualità, colui che sa leggere e raccontare in modo critico il presente. Questo è il cantastorie che ci viene presentato da Fortunato Sindoni e Mauro Geraci nel corso di una intervista web realizzata da Valerio Buemi per Libera Diretta, esperimento di […]

Continua a leggere... Cantastorie, cantori critici dell’attualità

(cliccando sulle foto dei relatori si può ascoltare l’audio degli interventi) La particolare faccia della mafia a Catania, poco visibile e “ingrottata” nelle istituzioni ma che ha fatto scuola, “cattiva scuola”, accumulando ingenti ricchezze. Ne parla così Sebastiano Ardita, procuratore aggiunto di Messina, nel suo intervento all’incontro “Giustizia, riforme e antimafia”, organizzato al cortile Platamone […]

Continua a leggere... Con Addiopizzo per parlare di mafia al palazzo Platamone di Catania

60 miliardi l’anno è il costo della corruzione in Italia. A riportarlo è stata il sostituto procuratore di Bari, Desirée Digeronimo, ospite in un incontro organizzato per gli studenti della Scuola Superiore di Catania nell’ambito dei percorsi di apprendimento. Si è parlato della legge 190 del 2012 (detta legge anticorruzione) a partire dalle raccomandazioni europee […]

Continua a leggere... Corruzione e concussione, sistemiche in Sicilia. Analisi e proposte

del 11 dicembre 2010 (di )

Il 9 dicembre, proclamato Giornata Internazionale contro la Corruzione, è il giorno giusto per esprimere, con una firma, la condanna di un fenomeno il cui impatto è pari al 10 per cento del Prodotto interno lordo mondiale (rapporto Trasparency International). Ma non solo. La richiesta più significativa è quella che i beni sottratti ai corrotti […]

Continua a leggere... Anche i corrotti restituiscano il mal tolto

del 16 luglio 2010 (di )

  COMUNICATO STAMPA   L’assessorato alla solidarietà sociale ai tempi di Scapagnini come il nuovo comitato d’affari. Sulla pelle dei più deboli(disabili, minori, anziani) responsabili di enti di rilievo nazionale come l’’Unione Italiana Cechi, organizzazioni cooperative ed aziende di servizi sociali lucravano sulle rette, compiendo illegalità diffuse a tutto discapito del servizio e delle finanze […]

Continua a leggere... Rifondazione su 16 arresti servizi sociali

del 11 marzo 2010 (di )

Di fronte ai recenti casi di corruzione alcuni politici si sono affrettati a dire che si trattava di casi sporadici, individuali, insomma “marachelle”. Eppure nella relazione inaugurale dell’anno giudiziario della Corte dei Conti a Roma il PG Ristuccia ha affermato che “la corruzione è diventata un fenomeno di costume”, una “patologia grave” che nel 2009 […]

Continua a leggere... Corruzione e peculato in Sicilia

del 9 dicembre 2009 (di )

Noi siciliani siamo abituati a fare le cose in grande: siccome una sola mafia, quella tradizionalmente criminale, non ci bastava, con metodica pazienza ce ne stiamo costruendo una seconda, non meno dannosa della prima. Stiamo parlando della ‘malaburocrazia’,

Continua a leggere... Di mafia (non) ce n’è una sola

E’ il ritornello di una vecchia canzone di De André che ben può rappresentare l’immagine che sulla mafia non si può essere neutrali e non si può credere che l’agire mafioso non abbia ripercussioni sul nostro quotidiano. La scoperta di navi piene di rifiuti tossici nei fondali del nostro mare ad opera delle mafie, la […]

Continua a leggere... Anche se non ve ne siete accorti siete lo stesso coinvolti

del 5 luglio 2009 (di )

I nuovi bandi di gara per la costruzione degli inceneritori siciliani, come abbiamo visto ieri, sono andati deserti. Qualcuno lo aveva già previsto. Ci riferiamo a Carlo Ruta che a metà giugno ha pubblicato un breve saggio dal titolo Rifiuti in Sicilia. Le prospettive di un affare da cinque miliardi di euro (Domani Arcoiris tv), […]

Continua a leggere... Affari sospetti