Un miliardo e mezzo, un debito che la Corte dei Conti considera insostenibile per le finanze del Comune, destinato quindi a dichiarare il dissesto. Un dissesto che nessuno vuole ma che molti hanno contribuito a creare, non solo l’ultima delle

Continua a leggere... Dissesto del Comune, chi è responsabile e chi paga

Ogni tanto una buona notizia per gli utenti angariati e vessati dalla Sidra, l’azienda municipalizzata dell’acqua di Catania che dal 2006 al 2008 ha fatto pagare ai propri utenti un servizio inesistente relativo a fognature e depurazione. Nel 2008 una sentenza della

Continua a leggere... Nuovo pronunciamento sui rimborsi Sidra, vanno pagati

60 miliardi l’anno è il costo della corruzione in Italia. A riportarlo è stata il sostituto procuratore di Bari, Desirée Digeronimo, ospite in un incontro organizzato per gli studenti della Scuola Superiore di Catania nell’ambito dei percorsi di apprendimento. Si è parlato della legge 190 del 2012 (detta legge anticorruzione) a partire dalle raccomandazioni europee […]

Continua a leggere... Corruzione e concussione, sistemiche in Sicilia. Analisi e proposte

Neanche sei mesi addietro, in occasione del Forum mediterraneo, l’Assessore regionale alla Sanità della Sicilia Massimo Russo aveva elogiato i risultati raggiunti, durante la sua gestione, in termini di pareggio di bilancio e azione virtuosa della sanità siciliana. Gli Uffici dell’Assessorato, a quella data, erano già a conoscenza dei

Continua a leggere... La Corte dei conti e i buchi della sanità in Sicilia

del 11 luglio 2012 (di )

Nella relazione della Corte dei Conti sul bilancio della Regione Sicilia non ci saremmo aspettati di leggere una brillantissima requisitoria del Procuratore Generale Giovanni Coppola in cui, rifacendosi alla differenza tra gli Spartani e i Persiani, egli afferma che con i “se” non si vincono le battaglie e non si fa nemmeno la contabilità. E la […]

Continua a leggere... La Corte dei Conti boccia la Sicilia

Le scelte del governo regionale della Sicilia sulla sanità e sulla formazione professionale si muovono su due linee parallele: entrambi gli assessorati sono retti da non politici di professione, il magistrato M. Russo, il professore ordinario M. Centorrino. Per riorganizzare i rispettivi settori di entrambi gli assessorati sono stati individuati due consulenti esterni provenienti dal […]

Continua a leggere... Un piemontese per la formazione di… Lombardo

del 25 febbraio 2011 (di )

Quali saranno  state le motivazioni del Direttore Generale (DG) dell’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Palermo per la nomina a coordinatore sanitario del dott. S. Scaduto? E dire che, a quella data, il funzionario era imputato  di abuso d’ufficio per una truffa da 600.000 euro e, per di più, precedentemente (nel 2003) era

Continua a leggere... Sanità in Sicilia: al passo del gambero?

del 13 dicembre 2010 (di )

Scoprire che anche la C.R.I. è diventato un carrozzone politico è amaro. Ancor di più se si è stati uno di quei ragazzi che – per puro spirito di volontariato – scelse di offrire parte del proprio tempo libero per prestare primo soccorso in zone strategiche (rifugio Sapienza o incrocio del Ponte Primosole) con un’ambulanza […]

Continua a leggere... Croce rossa siciliana, una storia di sprechi

del 26 novembre 2010 (di )

150.000.000 di euro è il costo delle consulenze nella Pubblica amministrazione siciliana nel 2009. E’ aumentato, rispetto al 2008 (+4,5%), il numero degli incarichi conferiti (14.169). Non sappiamo tuttavia se questo numero sia dovuto

Continua a leggere... Consulente, quanto mi costi?

del 27 settembre 2010 (di )

La Corte dei Conti parla soprattutto con i numeri, ma non sono cifre buttate lì a caso. In esse c’è una rappresentazione molto precisa della realtà. Proviamo a dimostrarlo citando alcuni passaggi della requisitoria del Procuratore generale d’appello

Continua a leggere... Corte dei Conti, numeri per fotografare la realtà