del 21 giugno 2016 (di )

Tutti solidali e tutti responsabili. Almeno sulla carta. “Le politiche dell’Unione Europea  e la loro attuazione sono governate dal principio di solidarietà e di equa ripartizione della responsabilità tra gli Stati membri, anche sul piano finanziario”. Così l’articolo 80 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea sancisce il principio di solidarietà. Eppure queste parole stridono palesemente […]

Continua a leggere... Quale futuro per la solidarietà in Europa

del 7 novembre 2015 (di )

Oltre 1000 nuclei familiari in emergenza, e sfrattati, sono in attesa di ottenere l’assegnazione di un alloggio, mentre sono circa 15 mila le famiglie, a Catania, collocate da anni nella graduatoria generale  per l’assegnazione di una casa popolare. Che non si possa perdere altro tempo per

Continua a leggere... Nè case senza gente, nè gente senza casa

del 10 marzo 2015 (di )

Immaginate un uomo. Uno straniero ben inserito in Italia grazie soprattutto al lavoro in fabbrica, che gli ha permesso di ottenere il ricongiungimento familiare e un’abitazione decorosa. Immaginate adesso che lo stesso uomo venga licenziato perché l’azienda è costretta a ridurre il personale a causa della crisi economica. Al licenziamento si aggiunge la

Continua a leggere... Tutti precari, stranieri e italiani

del 13 febbraio 2014 (di )

Una spesa medica imprevista, un debito che non si riesce a saldare, le tasse universitarie da pagare, il pericolo di restare intrappolati nelle maglie dell’usura: tutte situazioni che ormai sono all’ordine del giorno e non solo per casi marginali. Le chiamano ‘le nuove povertà’ perché cominciano a mordere anche strati sociali che, fino a poco […]

Continua a leggere... Caritas, il microcredito al tempo della crisi

del 2 febbraio 2014 (di )

Non solo di numeri ma soprattutto di fatti e situazioni di povertà si è parlato giovedì sera nella sagrestia monumentale di San Nicola, in un confronto tra gruppi e persone che operano o vivono nei quartieri più difficili della nostra città. Lo spunto è stato fornito dallo studio di Simona Gozzo, ricercatrice del dipartimento di […]

Continua a leggere... Vecchi e nuovi poveri a Catania

Sicilia, futuro anteriore. “Jano e i suoi amici da giovani suonavano in una rock band. Poi un giorno si resero conto che era troppo tardi. Per troppe cose.” Con queste parole gli autori della graphic novel Invito al massacro, Giovanni Marchese e Davide Garota, commentano un flashback inedito dedicato al passato del protagonista, riuscendo a concentrarvi […]

Continua a leggere... Invito al massacro, un fumetto che è un incubo reale

del 26 luglio 2013 (di )

Più crisi uguale più furti, in tutta Italia ma non nelle regioni in cui la criminalità organizzata è più presente, tra cui la Sicilia, dove sarebbe operante una sorta di monopolio dell’attività illegale. Lo sostengono Guido de Blasio e Carlo Menon, due economisti della Banca d’Italia che hanno studiato la relazione tra

Continua a leggere... Più crisi, più furti ma non in Sicilia

del 20 giugno 2013 (di )

Un micro-prestito al consumo, effettuato in modo democratico e che svolge una funzione sociale? Sembra paradossale ma oggi, come accade da secoli, una concreta possibilità di ottenere piccole somme senza farsi strozzare da interessi schiaccianti è quella offerta dal Banco dei Pegni. Non è un caso che ogni mattina gente di tutte età e di

Continua a leggere... Banco dei pegni, funzione sociale?

del 24 gennaio 2013 (di )

E’ proprio vero che la crisi economica porta spesso cattivi consigli. Sembra infatti che sia allo studio del Ministero della Difesa il progetto di riconvertire l’Arsenale navale di Messina in un centro per smaltire navi militari della Nato in disarmo. L’allarme è stato sollevato anche in sede parlamentare e il Ministro Di Paola, chiamato in

Continua a leggere... A Messina una discarica di navi militari?

del 17 dicembre 2012 (di )

Aveva trovato un ‘padre’ che lo aiutava nel momento del bisogno, o almeno così credeva. M.C. si è ritrovato invece nel vortice dell’usura fino a che ha deciso di denunciare il suo usuraio, trovando, proprio grazie ai carabinieri, l’appoggio dell’Asaec, associazione anti-estorsione e anti-usura di Catania. Quella che stiamo per

Continua a leggere... Io imprenditore nel baratro dell’usura