Un lavoro di approfondimento e di scavo per fornire un contributo alla ricerca della verità ma anche, e forse soprattutto, per reagire al calo di attenzione verso una delle pagine più controverse della storia repubblicana. Sono questi gli obiettivi perseguiti da quel gruppo di professionisti e studiosi che hanno contribuito a

Continua a leggere... Le verità nascoste, il depistaggio sui delitti eccellenti

del 31 gennaio 2014 (di )

Il suo motto era: “Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio” e ancora “La forza dell’uomo civile è la legge, quella del bruto e del mafioso la violenza fisica e morale”. Tra i numerosi sindacalisti (almeno 36) uccisi in Sicilia tra il 1945 e il 1947 c’è Accursio Miraglia, segretario della Camera del lavoro […]

Continua a leggere... Accursio Miraglia, sindacalista eroe

del 3 novembre 2012 (di )

Anni ’80, Palermo: ancora un delitto irrisolto, senza sicari e senza mandante… Questa volta, però, non si tratta di un magistrato, di un giornalista,. di un politico o di un poliziotto e non viene nemmeno catalogato come delitto di mafia. Nel pomeriggio del 23 settembre 1983, una ragazza venticinquenne entra in una baby-sanitaria e quasi […]

Continua a leggere... Lia Pipitone, un caso da riaprire

del 29 maggio 2012 (di )

Parla da uomo di Chiesa don Salvatore Resca, aprendo ieri sera – davanti alla scalinata della parrocchia Santi Pietro e Paolo –  la  serata in cui CittàInsieme e altre diciotto associazioni catanesi hanno scelto di ricordare le vittime dei delitti di mafia, a partire da Giovanni Falcone, ucciso il 23 maggio del 1992. Resca rivendica […]

Continua a leggere... Capaci, la Chiesa e la mafia