del 27 March 2020 (di )

In attesa di capire quando si potrà tornare a scuola, la didattica a distanza, seppure a macchia di leopardo, permette di non interrompere il rapposto con studenti e famiglia. Chi lavora nella scuola si interroga su come mantenere e sviluppare questa relazione. Diverse centinaia di docenti siciliani, con una lettera aperta che vi

Continua a leggere... Scuola, in attesa del suono della campana

In questo tempo complicato c’è chi continua a fare quello che ha sempre fatto, chi ha ridotto la sua attività, chi deve lavorare per molte più ore, chi deve esporsi a pericoli, chi si ritrova a lavorare in grande solitudine, e chi invece il suo lavoro lo ha perso. La lettera che pubblichiamo è stata […]

Continua a leggere... Didattica a distanza, lettera di una professoressa