E’ una forma di “discriminazione multipla” quella a cui sono soggette le donne e le ragazze con disabilità. Sarebbe auspicabile che fossero esse stesse a prenderne coscienza, a guardare con occhi diversi la propria vita, a percepire il doppio condizionamento che pesa su di essa, quello del genere e quello della disabilità. Non è tuttavia […]

Continua a leggere... I diritti delle donne con disabilità, no alla discriminazione multipla

Nell’odierna campagna elettorale, caratterizzata da roboanti promesse di vario genere, spicca l’assordante silenzio sul problema della disabilità. Ce lo ricorda Simonetta Cormaci, sempre attenta al riconoscimento dei diritti dei disabili, invitandoci a rileggere l’articolo di

Continua a leggere... Disabilità, un tema assente dalla campagna elettorale

Un paradosso denunciato da chi di disabilità si occupa ma soprattutto da chi la disabilità la vive. Ce ne parla oggi Simonetta Cormaci, donna combattiva e tenace che non si arrende e si spende oggi perchè le persone con disabilità abbiano il giusto riconoscimento dei loro diritti. Così come per decenni si è impegnata, da […]

Continua a leggere... Osservatorio regionale sulla disabilità senza i diretti interessati

Catania come Milano? Palermo come Roma? Anche nelle nostre città vediamo gente con disabilità chiedere l’elemosina. Sono quelli che una volta definivamo storpi e ai quali, adesso, con tutta l’ipocrisia della nostra epoca, abbiamo regalato l’etichetta di portatori di disabilità mentale o fisica, come se un

Continua a leggere... Mendicanti, la tratta anche in Sicilia?

del 23 settembre 2014

Ancora una volta solo l’intervento della magistratura ripristina il rispetto delle regole. Stiamo parlando, in questo caso, della sentenza n. 2250/2014 con la quale il TAR Sicilia ha imposto a un dirigente scolastico di un Liceo palermitano che, unificando due classi quarte, aveva formato un’unica

Continua a leggere... TAR Sicilia, no alle classi pollaio

“Abbiamo in progetto la costruzione di una sede che chiameremo “La casa degli originali talenti”, ci confidava giusto tre anni or sono Tino Di Mauro, uno degli animatori dell’associazione di volontariato ‘Mettiamoci in gioco’ di S. Agata li Battiati. Era solo un bel sogno di un gruppo di persone generose che volevano essere vicine ad un […]

Continua a leggere... Prende forma la “Casa degli originali talenti”

Pare che negli Stati Uniti vada molto di moda la ginnastica con il passeggino, utile alle mamme per tornare in forma dopo la gravidanza e insieme occuparsi del proprio pargoletto appena nato. Noi neomamme catanesi, senza saperlo, seguiamo da sempre il trend. Se inserissero la passeggiata con passeggino tra gli sport olimpici, la nostra città […]

Continua a leggere... Passeggini e gimcane pericolose a Catania

Per i Brico Center è una ‘trovata’ pubblicitaria, una operazione di marketing che strizza l’occhio al no profit e al volontariato, per le associazioni è un modo per ottenere un aiuto economico particolarmente utile in tempi di magra in cui enti pubblici e privati cittadini sono costretti dalla crisi a stringere i cordoni delle borse. […]

Continua a leggere... I diversamente abili non piacciono al marketing

“Perché alcune malattie portano alla morte ed altre alla gloria di Dio?” E’ quanto si è chiesto don Pino Ruggieri nel presentare, al Crocifisso della buona morte di Catania, il libro di Massimo Toschi, Abile per la pace, edito da Jaka Book. “La disabilità -ha continuato don Ruggieri- ha infatti aperto a Massimo una via politica, […]

Continua a leggere... Massimo Toschi, un (dis)abile per la pace

Stanno sulla scena con sicurezza e non sembrano intimiditi dalla presenza di un folto pubblico. Si commuovono, ed esultano, solo nel ricevere l’applauso finale. Sono i protagonisti dello spettacolo “Polvere”, scritto e diretto da Smeralda Capizzi e Marco Chenevier, messo in scena sabato 16 giugno al Centro ZO. La rappresentazione è il frutto di un […]

Continua a leggere... Diversamente abili ma si mettono in gioco