del 12 aprile 2016 (di )

Anche in questo referendum bisogna votare sì per dire di no, per abolire cioè una norma. Il quesito del referendum, espresso in modo difficile, in realtà è semplice. La Legge di Stabilità 2016 ha vietato il

Continua a leggere... Trivelle sì o no, vademecum per capire

Urgenti e indifferibili, addirittura di pubblica utilità. Così sono stati definiti gli interventi previsti dal decreto denominato ‘Sblocca Italia‘ in campo energetico, edilizio ….. Un tentativo miope di  far ripartire l’economia sacrificando l’ambiente, il territorio e quindi le generazioni future, favorendo di fatto gli interessi di grandi gruppi industriali e speculatori. Si tratta inoltre di […]

Continua a leggere... Firma per bloccare lo ‘Sblocca Italia’, il decreto che minaccia l’ambiente

Orizzonti terrestri e marini punteggiati da una valanga di tralicci e pompe di estrazione come mai era accaduto. E’ quello che ci aspetta se andrà in porto quanto disposto dal cap. IX del cosiddetto ‘decreto sblocca Italia’. Sono infatti quaranta i progetti di

Continua a leggere... Via libera alle trivelle con il decreto Sfascia Italia

A Gela gli operai sono sul piede di guerra e bloccano l’accesso allo stabilimento nel tentativo di contrastare la minaccia di chiusura del petrolchimico. Vogliono far sentire la propria voce anche in vista del progettato incontro romano tra sindacati e dirigenti dell’ENI. Contro l’azienda sono scattate anche le roboanti minacce crocettiane, compresa quella di

Continua a leggere... Chiude la raffineria di Gela? Una storia trentennale in Europa

Il luogo comune che vuole la Sicilia come luogo di perenni contraddizioni in certi casi mostra consistenti aspetti di verità. Una di queste è la crescita del numero di imprese a partecipazione estera in tempo di crisi come l’attuale. Naturalmente non stiamo parlando della spesa al supermercato, ma di investimenti di grosso taglio nei più […]

Continua a leggere... L’economia siciliana parla lingue straniere

del 23 aprile 2013 (di )

Il sequestro di un colossale patrimonio costruito attorno alle speculazioni sui parchi eolici in Sicilia e calcolato in un miliardo e mezzo di euro, il più ingente mai fatto in Italia, ha reso ancora più attuale il volume di Giacomo Di Girolamo, Cosa grigia. Una nuova mafia invisibile all’assalto dell’Italia, pubblicato da Il Saggiatore. Al […]

Continua a leggere... Cosa nostra, pardon Cosa…grigia

        COMUNICATO  STAMPA       Il circolo “Olga Benario” di Rifondazione Comunista e la sezione “Concetto Marchesi” del PdCI hanno denunciato in conferenza stampa la scandalosa situazione in cui versano gli impianti solari termici in numerose strutture comunali. Luca Cangemi, segretario circolo PRC “Olga Benario”, ha illustrato come Il progetto “comune […]

Continua a leggere... Rifondazione e PdCI, lo scandalo dei pannelli solari a Catania

del 4 febbraio 2011 (di )

Pubblichiamo la prima parte dell’approfondimento allegato da Rifiuti Zero alla lettera aperta inviata al governatore Lombardo, da noi già pubblicata. Si tratta di una sintesi di una monografia sui danni alla salute, di cui in calce si può trovare il testo completo e la relativa bibliografia. “Vorremmo innanzi tutto chiarire che in codesta relazione usiamo […]

Continua a leggere... Inceneritori, i danni alla salute

del 20 agosto 2010 (di )

In effetti Tommaso Campanella non c’entra niente. La notizia buona, ogni tanto ne arrivano, è che finalmente entra nella fase operativa il progetto congiunto Enel – Enel Green Power – Sharp – STm per avviare a Catania la più importante fabbrica italiana di pannelli fotovoltaici. Con l’accordo di partnership denominato 3Sun, ognuno porterà in dote la […]

Continua a leggere... Catania, la città del sol…are

del 14 agosto 2009 (di )

Tratto da: Catania 1,6 miliardi di euro per Stm e Numonyx. Sarà il fotovoltaico a salvarle, in Quotidiano di Sicilia del 31 luglio 2009 Nebbia in Val Padana e sole splendente in Sicilia ? A giudicare dalle cifre riportate da R. Battiato in un articolo del 6 agosto sempre sul Quotidiano di Sicilia, sembrerebbe che […]

Continua a leggere... StM-Numonyx: un futuro possibile