del 28 giugno 2017 (di )

Tenta la carta della comunicazione diretta con i cittadini Enzo Bianco, e lo fa aprendo una ‘diretta’ su Facebook per rispondere ‘in tempo reale’ alle loro domande. In un’ora di intervento il sindaco ha risposto – inizialmente – ad interrogativi arrivati prima dell’inizio del

Continua a leggere... Enzo Bianco e la Catania che verrà

Sabato scorso era previsto, in Piazza Università, un particolare tipo di flashmob, ovvero il “flash-book”, manifestazione pubblica diffusa in alcune grandi città italiane e sperimentata nello scorso anno anche a Catania, come Argo ha raccontato. Sfortunatamente, la “Catania che legge” ha dato prova di essere poco numerosa o poco attenta a questa iniziativa e il […]

Continua a leggere... Niente flashbook ma Facebook per lettori esiliati

del 11 aprile 2011 (di )

Non è stata per loro un’esperienza romantica, ma un’esperienza tragica, anche se positiva. Per questo motivo i Tunisini non amano chiamarla “Rivoluzione dei gelsomini” e preferiscono parlare di “Rivoluzione di libertà e di dignità”. Lo ha detto Karim Hannachi, professore tunisino, sabato pomeriggio all’assemblea del CoPe, dove è stato invitato a parlare dello stravolgimento avvenuto […]

Continua a leggere... Tunisia, rivoluzione di dignità

del 9 settembre 2010 (di )

C’è chi dice di amare Catania, e per dimostrarlo scende in piazza con sacchi e guanti. Non stiamo parlando dei devoti di Sant’Agata ma di Davide Di Martino, Antonio Barbagallo ed Emanuele Chinnici che insieme hanno fondato l’Operazione Città Pulita, O.C.P. Lo scopo di questi tre ragazzi, e di tutti quelli che di volta in […]

Continua a leggere... A Catania netturbini per amore

del 28 febbraio 2010 (di )

Domani 1° marzo 2010  in Italia, in Francia, in Europa, i migranti hanno deciso di fermarsi per un giorno. “Non lavoreremo e non consumeremo”. L’iniziativa è nata in Francia ed è stato scelto il giorno  in cui ricorre l’anniversario dell’entrata in vigore, nel 2005, del “codice per l’ingresso e il diritto di asilo”, detto codice […]

Continua a leggere... Una battaglia di civiltà

del 23 agosto 2009 (di )

Almeno 70 eritrei morti di stenti dopo essere stati giorni e giorni in balia del mare senza che nessuno li soccorresse. I pochi sopravvissuti adesso rischiano l’incriminazione per immigrazione clandestina,   … INTANTO, SUL SITO FACEBOOK  DELLA LEGA NORD IMPAZZA IL GIOCO:  “RIMBALZA IL CLANDESTINO”  Come scrive M. Pasqua su Repubblica del 21 agosto  (ma […]

Continua a leggere... Le radici cristiane dell’Europa