del 20 settembre 2013 (di )

Una ragazza, Agata Annino, che prende gradualmente coscienza che i ‘veleni’ respirati nel laboratorio di Farmacia in cui sta preparando la tesi di dottorato possono essere la causa del tumore al cervello che la sta uccidendo, come era già avvenuto anche per Emanuele Patanè e per

Continua a leggere... I silenzi colpevoli sul caso Farmacia

del 15 settembre 2013 (di )

Quattro anni di ricerca stanno alle spalle del film ‘Con il fiato sospeso‘. Lo ha raccontato la stessa regista, Costanza Quatriglio, ieri sera, al pubblico che affollava la sala del Cinema King dove il film viene proiettato in questi giorni, in prima nazionale. Una ricerca, quella della regista, motivata non solo dall’esigenza di documentarsi, ma […]

Continua a leggere... Con il fiato sospeso

del 27 giugno 2012 (di )

Si riaccende periodicamente l’attenzione sul memoriale in cui Emanuele Patanè, il giovane dottorando di Farmacia morto di tumore a 23 anni, ha annotato e descritto dettagliatamente le condizioni di lavoro in cui operavano i ricercatori del laboratorio della facoltà non a caso definita “dei veleni”. In questi giorni si susseguono le udienze del processo per […]

Continua a leggere... Il memoriale di Patanè e le norme sui veleni

    COMUNICATO STAMPA         Speriamo che l’udienza preliminare di oggi, che ha ammesso la costituzione delle parti civili, sia un passo importante della battaglia perché sia fatta verità e giustizia per le vittime del laboratorio dei veleni della Facoltà di Farmacia dell’Università di Catania. Da anni rileviamo la gravità di quanto […]

Continua a leggere... FdS, teniamo alta l’attenzione sul laboratorio dei veleni di Farmacia

del 20 settembre 2011 (di )

Si è tornati a parlare di Farmacia, la facoltà dei veleni, venerdì sera alla scalinata Alessi, nel cuore del centro storico di Catania, durante la Liberafesta organizzata da Rifondazione. Se ne è tornato a parlare per non dimenticare e anche perchè siamo alla vigilia dell’udienza (21 settembre) in cui il giudice per le indagini preliminari […]

Continua a leggere... Farmacia, veleni in aula

Il 13 luglio si è svolta presso il Tribunale di Catania l’udienza preliminare del procedimento penale che riguarda la facoltà di Farmacia dell’Università etnea, accusata di disastro ambientale e gestione di discarica non autorizzata. Oggi nelle stesse aule didattiche e nei laboratori sequestrati dai Carabinieri nel 2008, l’attività di

Continua a leggere... Caso Farmacia, il processo rimandato a settembre

del 6 maggio 2009 (di )

Tratto da: UniversitInforma, aprile 2009 L’Università di Catania ha bandito un concorso per attribuire una borsa di studio dell’importo annuo di 10.329 euro, per lo svolgimento di attività di ricerca post-dottorato nel settore delle Scienze farmaceutiche, intitolata alla memoria di Emanuele Patanè. Si tratta della borsa di studio già vinta dal giovane ricercatore catanese (di […]

Continua a leggere... O la vita o la borsa

del 14 febbraio 2009 (di )

Sequestro cautelativo del centro di ricerca farmaceutica internazionale UNIFARM, consorziato con l’Università di Catania. Il recente scandalo che ha investito il laboratorio della facoltà di Farmacia della nostra Città rischia di rappresentare solo la punta di un iceberg. Lo smaltimento dei rifiuti tossici solletica, evidentemente , la “creatività” di chi dirige i centri di ricerca. […]

Continua a leggere... Centri velenosi crescono

Esaminiamo i contenuti del memoriale del giovane ricercatore Patané, morto di tumore al polmone a 23 anni, nel 2003. Proveremo ad illustrarne il significato in termini non specialistici ed a confrontare quanto denunciato con quanto previsto dalla norme di legge vigenti, in quegli anni, in tema di sicurezza ed igiene del lavoro.

Continua a leggere... Riflessioni sulla facoltà dei veleni – 2

del 29 dicembre 2008 (di )

Argo si propone di dare il suo contributo di approfondimento allo scandalo del laboratorio della facoltà di Farmacia di Catania. Ecco alcuni spunti e osservazioni. Le nostre riflessioni si basano purtroppo sui pochi elementi noti, pochi perché: • non vi è possibilità di accedere al laboratorio, ora sigillato; • non è possibile consultare gli atti […]

Continua a leggere... Riflessioni sulla facoltà dei veleni – 1