del 24 febbraio 2015 (di )

Bambini maltrattati, abusati, che assistono a scene di violenza, bambini per i quali si impone la tutela, da una parte; ragazzini che delinquono, dall’altra.  Sono tutti casi in aumento o, al massimo, stabilmente in vetta alle classifiche negative. Questa la denuncia del

Continua a leggere... Crescono i reati dei minori e sui minori

Sei ore al giorno per sei giorni la settimana. Questo l’impegno non indifferente che si sono assunti i 20 migranti che, a Catania, sono stati ammessi al ‘Corso di formazione per operatore socio assistenziale‘ realizzato all’interno del progetto “Itinerari d’incontro. Azione per l’inclusione socio-lavorativa degli immigrati”. Analoghi gruppi di 20 migranti hanno seguito i corsi […]

Continua a leggere... Itinerari d’incontro, donne migranti imparano ad aiutare i più fragili

Tovaglia gialla e stoviglie blu. Con questo raffinato abbinamento di colori gli allievi del corso di ristorazione tenuto dal Cnos dentro l’Istituto Penale Minorile di Catania hanno apparecchiato i tavoli per il pranzo da loro preparato per 25 rifugiati assistiti dal Centro Astalli. La composizione della tavola e un servizio inappuntabile sono tra gli obiettivi […]

Continua a leggere... Pranzo al Centro Astalli, cucinano e servono giovani detenuti

Pareti colorate di delicate tinte pastello, ringhiere riverniciate, spazi verdi ripuliti e curati. Così i ragazzi dell’IPM (Istituto Penale Minorile) hanno reso più accogliente il loro istituto in occasione della visita della ministra della Giustizia, Anna Maria Cancellieri. Sono stati loro stessi a proporsi, ognuno in base alle proprie competenze. Qualcuno ha stuccato, altri hanno […]

Continua a leggere... Tutti i colori dell’IPM per la ministra Cancellieri

C’era una volta, in Sicilia, una formazione professionale popolata da enti-fantasma, messi su per inventarsi corsi dai titoli fantasiosi e assolutamente improbabili, ma comunque buoni per assumere insegnanti e amministrativi che non avrebbero avuto molto di cui occuparsi, se non procurare iscrizioni fasulle e farle apparire come vere fino alla fine del corso, per poter […]

Continua a leggere... Formazione professionale, nuove regole e vecchi vizi

del 19 marzo 2012 (di )

Di certo il personaggio non sarebbe dispiaciuto a Niccolò Machiavelli, che ne avrebbe potuto scrivere limitandosi a sostituire il termine ‘principato’ con quello di ‘potere’. La biografia politica di Raffaele Lombardo sembra infatti mostrare in modo ineccepibile “che cosa è potere, come si acquista, come si mantiene, perché si perde”. E’ questa l’impressione che permane […]

Continua a leggere... Raffaele Lombardo o del ‘Potere’

Se non fosse che è già stato usato, alla relazione finale della Commissione parlamentare di indagine sulla formazione professionale in Sicilia, si potrebbe mettere come sottotitolo “Romanzo criminale”. E difatti dà la stessa scarica di adrenalina di un racconto noir. Come definire diversamente, infatti, un’Amministrazione pubblica che, ancora ieri, arrivava a sborsare fino a 362.896.566,99 […]

Continua a leggere... Formazione professionale in Sicilia, clientelare, pletorica, costosa e inconcludente

Finalmente primi! Ogni tanto qualche soddisfazione tocca anche a noi. Catania infatti è la città che primeggia nell’indagine statistica sui “neet”, i giovani che non hanno un’occupazione, non studiano e non frequentano corsi di formazione professionale (è questa la traduzione in italiano dell’acronimo inglese Not in Employment, Education and Training). Ne conta il 36,4%  (32,6% […]

Continua a leggere... I ‘neet’ a Catania: né lavoro, né studio, né formazione

Le scelte del governo regionale della Sicilia sulla sanità e sulla formazione professionale si muovono su due linee parallele: entrambi gli assessorati sono retti da non politici di professione, il magistrato M. Russo, il professore ordinario M. Centorrino. Per riorganizzare i rispettivi settori di entrambi gli assessorati sono stati individuati due consulenti esterni provenienti dal […]

Continua a leggere... Un piemontese per la formazione di… Lombardo

Nel quadro di quella originale iniziativa di autoopposizione interna alla maggioranza del nostro Parlamento Regionale, finita la guerra sulla sanità, è in corso quella sulla formazione professionale. Proprio in questi giorni il presidente Lombardo ha d’autorità dichiarato nulle tutte le decisioni assunte nell’ultimo mese dall’assessore al ramo Incardona. Naturalmente il comune mortale non saprà mai quali […]

Continua a leggere... La Sicilia dei record: la formazione professionale