Per contrastare il cambiamento climatico non basta cambiare tipologia di lampadine, bisogna piantare alberi. Lo ha affermato Giuseppe Rannisi, delegato Lipu e co-fondatore del Coordinamento Verde e Salute, in occasione del primo degli incontri previsti con i quartieri della città, finalizzati ad individuare le esigenze di ogni area e concrete proposte di

Continua a leggere... A San Cristoforo per parlare di Verde e Salute

Di un confine invisibile, un muro virtuale di pregiudizi e di cattiva gestione della politica di ogni colore, parla Giovanni Caruso del Gapa, in una lettera scritta al Coordinamento Verde e Salute. E’ il muro che separa la Catania ‘bene’ dalle periferie e dai quartieri popolari del centro storico, tra cui San Cristoforo in cui […]

Continua a leggere... Il Gapa al Coordinamento del Verde, non dimenticate i quartieri emarginati

del 11 febbraio 2017

Dal Gapa, associazione di volontari che opera da decenni nel quartiere di San Cristoforo, arriva il sostegno all’occupazione del Midulla, ex cinema di via Zuccarello. Sul primo numero di quest’anno de I Cordai, Ivana Sciacca firma un breve e incisivo articolo in cui definisce la ‘riappropriazione’ del Midulla “un gesto molto forte che unisce semplici […]

Continua a leggere... Il Midulla torna a vivere

Quattordici anni, esile, una faccia pulita, gli occhiali che le danno quasi l’aspetto da secchiona. Viene descritta così la piccola atleta catanese Oriana Di Stefano, che ha ottenuto il secondo posto nei campionati italiani di Lotta libera “Gran premio Giovanissimi” che si sono svolti a maggio nella città di Roma. Ne parla Marcella Giammusso nell’ultimo […]

Continua a leggere... Da San Cristoforo guardando alle Olimpiadi

Perché parlare oggi di Pietro Germi regista anomalo della cinematografia italiana del secondo dopoguerra? L’occasione è la pubblicazione del piccolo saggio di Lorenzo Catania docente presso l’Istituto Superiore DeFelice di Catania, giornalista critico letterario , intitolato “Sicilia terra di elezione. Viaggio nel cinema siciliano di Pietro Germi”. La motivazione più profonda è

Continua a leggere... I film di Germi, la Sicilia come metafora

E’ stato “lu cuntu” delle donne di famiglia a permettere a Ersilia Mazzarino di ricostruire la storia travagliata di suo padre, Turiddu, partigiano catanese morto in circostanze misteriose quando lei aveva appena due anni. Da qui nasce il

Continua a leggere... Nel “cuntu” delle donne la storia di Turiddu, partigiano e padre padrone

Nel nome o in ricordo di Giambattista Scidà. C’è un trait d’union che lega vari eventi di questi giorni a Catania: l’intitolazione o la memoria del rimpianto presidente del Tribunale per i minorenni di Catania. In questo spirito sono stati presentati i laboratori interdisciplinari universitari dedicati a Giambattista Scidà e organizzati attraverso una convenzione con […]

Continua a leggere... Nel nome e in ricordo di Giambattista Scidà

PUA, parcheggi interrati, porto, varianti urbanistiche. Qui si gioca il futuro di Catania. Un futuro di cemento e speculazione se la cosiddetta società civile non si mobiliterà per impedire che i comitati d’affari oggi dominanti perseguano i loro interessi privati e mettano “Le mani sulla città”. Su questi temi e con questa prospettiva Catania Bene […]

Continua a leggere... “Le mani sulla città”, Catania si interroga sul proprio futuro urbanistico

Per non dimenticare ma soprattutto per cambiare. E’ con uno sguardo al presente che ieri a Catania, in due diverse manifestazioni, organizzate rispettivamente dall’Associazione Italiana Magistrati Minorili e Famiglie (AIMMF) e da AddioPizzo, è stato ricordato Paolo Borsellino nel ventiduesimo anniversario della strage di via d’Amelio in cui il magistrato e i giovani della

Continua a leggere... Magistrati minorili e AddioPizzo ricordano a Catania Paolo Borsellino

Cercasi “taglia e cuci” disperatamente!  L’appello accorato ma deciso è delle volitive ‘compagne della sartoria‘, decise a dotarsi di nuovi strumenti di lavoro e cioè macchine da cucire  più sofisticate di quelle già in loro possesso. Il tutto  per realizzare manufatti da vendere e ricavare così proventi per l’autofinanziamento. Sono tutte donne del quartiere catanese […]

Continua a leggere... San Cristoforo, il Gapa e le compagne della sartoria