del 20 febbraio 2013 (di )

E’ possibile andare al di là della propaganda durante la campagna elettorale? Secondo il Coordinamento in difesa della scuola pubblica statale di Catania e la Rete Precari Sicilia sì. Hanno perciò organizzato, invitando esponenti di tutte le coalizioni, un momento di confronto sul futuro dell’istruzione. Luogo del dibattito l’aula magna di una scuola statale, il […]

Continua a leggere... La Scuola incontra la Politica

Un milione di posti di lavoro, niente tasse. Nel mondo della scuola, grazie alle politiche Monti-Profumo, sembra essere tornati indietro nel tempo. all’inizio dell’era Berlusconi. Nell’anno scolastico che sta per iniziare sono, infatti, previste oltre 21.000 nuove assunzioni, mentre è stato preannunciato il bando di un nuovo concorso per

Continua a leggere... Concorsi e assunzioni nella scuola, il bluff di Profumo

A un buon numero di docenti delle scuole medie, inferiori e superiori, è arrivata nel corso degli ultimi due anni, una lettera che comunica il loro forzato pensionamento. Il provvedimento riguarda i dipendenti della pubblica amministrazione, ma viene applicato in particolare a quelli della scuola pubblica, obbligati ad andare in pensione non appena raggiunti i

Continua a leggere... Pensionamenti forzati, rottamazione degli insegnanti?

Il 21 luglio il Senato accademico dell’Università di Catania, con ventuno voti favorevoli, cinque contrari e due astensioni, ha deliberato l’adozione del nuovo Statuto d’Ateneo. Argo ha chiesto al Coordinamento Unico d’Ateneo una prima riflessione sugli effetti di tale cambiamento. Lo statuto dell’Ateneo di Catania è uno tra i più dirigisti e autoritari tra quelli […]

Continua a leggere... Università, il nuovo statuto per rafforzare vecchie logiche

Il processo di approvazione dello Statuto dell’Ateneo di Catania sta procedendo a tappe forzate e si concluderà il 16 luglio 2011 senza che si sia aperto quel dibattito ampio, sereno e condiviso su temi fortemente innovativi quali – tra gli altri – la governance, la struttura dei dipartimenti, i meccanismi di controllo e revisione contabile […]

Continua a leggere... Statuto d’Ateneo, comunicato congiunto FLC CGIL Catania, CGIL Catania, Coordinamento Unico d’Ateneo

Ragazzini a rischio, che hanno come alternativa la strada o, al massimo, una tv. Sono quelli dei quartieri periferici di Catania, ai quali il governo Berlusconi vorrebbe togliere il tempo pieno, questa preziosa possibilità di imparare di più e di relazionarsi con gli altri, adulti e coetanei, in un ambiente protetto. L’obiettivo del

Continua a leggere... Tempo pieno a scuola, la Pestalozzi in trincea

Catania, mercoledì 1 giugno 2011 alle ore 18 sit in davanti alla Prefettura Sta per concludersi un travagliato anno scolastico, profondamente segnato dalla controriforma Gelmini-Tremonti che ha assestato pesantissimi colpi alla scuola pubblica statale. Non sarà, però, un finale tranquillo. Chi ha contestato una politica di tagli che ha determinato un

Continua a leggere... Difendere la scuola pubblica statale e il diritto al lavoro per uscire dalla crisi

del 13 maggio 2011 (di )

Prosegue la mobilitazione di docenti, alunni e famiglie in difesa della scuola pubblica statale. Manca meno di un mese alla conclusione dell’anno scolastico, ma la Gelmini continua, incurante di ogni critica, nella sua opera di demolizione del nostro sistema formativo. In questi giorni abbiamo assistito alla somministrazione dei test Invalsi. Un’indagine a carattere

Continua a leggere... Invalsi, i test della discordia

Tenaci e coerenti, docenti e personale amministrativo, riuniti nel Coordinamento in difesa della scuola pubblica statale, non si sono rassegnati. Per due pomeriggi (2 e 3 maggio) hanno discusso (nei locali dell’ istituto Turrisi Colonna di Catania) insieme con alcune forze sindacali (CGIL, USB) e con i rappresentanti del Coordinamento unico d’ateneo, dei tagli subiti […]

Continua a leggere... La Scuola che Vogliamo, qualificata e per tutti

Nel decreto Milleproroghe, per iniziativa di un gruppo di parlamentari della Lega Nord e grazie anche alla compiacenza del Miur, è stata inserita una norma che congela le graduatorie permanenti (le graduatorie da cui i vari Uffici Scolastici Provinciali attingono per la stipula dei contratti a tempo determinato e indeterminato). Per tutto il prossimo anno […]

Continua a leggere... Graduatorie bloccate, insegnanti e buoi dei paesi tuoi