“Angilu era e non aveva ali/ non era santu e miraculi facìa… era l’amuri lu so capitali….” E’ il ritratto e l’omaggio in versi che il grande poeta siciliano Ignazio Buttitta ha dedicato a Salvatore, Turiddu, Carnevale. Bracciante e sindacalista di Sciara, assassinato il 16 maggio del 55, a 31 anni, perché dava fastidio a […]

Continua a leggere... Ricordiamo Turiddu Carnevale con Buttitta e Busacca

del 1 gennaio 2013 (di )

Vi proponiamo oggi una poesia di Ignazio Buttitta, il poeta di Bagheria che scelse la lingua siciliana per esprimere sentimenti universali, per dirci -come in questo caso- che si può amare la vita e gustarne la bellezza nonostante si abbia la “carni scurciata, i pedi spinati” e nonostante ci siano “a guerra, a caristia, e […]

Continua a leggere... Viva la vita nonostante tutto

“E li morti sunnu vivi / li tuccati cu li manu / cu murìu a la Purtedda / fu la mafia e fu Giulianu!” sono le parole di speranza con cui Ignazio Buttitta conclude il componimento dedicato ai morti di Portella delle Ginestra, uccisi -nel tragico primo maggio del 1947- dal fuoco aperto sulla folla […]

Continua a leggere... Ignazio Buttitta, “La straggi di Purtedda di la Jnestra”